LUCA SETACCIOLI, un nome e un talento tra teatro e tv

Luca Setaccioli

A tu per tu con Luca Setaccioli, un attore poliedrico che si divide tra  tv, teatro e tanti progetti, pronto a mettersi sempre in gioco come artista in nuove grandi ed entusiasmanti sfide.

Luca come va esperienza a HSE24?

Sono quasi 5 anni che lavoro come presentatore per il Canale HSE24, ma ogni volta andare in diretta è un grande divertimento. Siamo una grande famiglia, e molti colleghi sono tra i miei più cari amici. Una delle cose che preferisco è che ci sono sempre molti ospiti, anche internazionali, quindi continue nuove occasioni di fare interessanti conoscenze.

Sei impegnato in teatro con “HEATHERS”, come va e che ruolo interpreti?

Lo spettacolo sarà in tour fino a febbraio tra Lazio, Piemonte, Campania e Lombardia, in contemporanea con il grandissimo successo che “Heathers” sta riscuotendo a West End, a Londra. Sono molto grato a Marcello Sindici e Brunella Platania, i registi della versione italiana, perché non sono mi hanno affidato con fiducia il ruolo del protagonista, ma anche perché hanno creato un ambiente di altissimo livello artistico. Inoltre la mia partner, Rosy Messina, è una delle più brave performer italiane, e quindi ogni volta che andiamo in scena, ci tuffiamo in un meraviglioso mondo, pieno di emozioni travolgenti. Ogni volta che il sipario si chiude su “Heathers” mi ricordo perchè non posso vivere senza il mio lavoro.

Altri progetti in ballo?

In questo periodo sono anche in scena con uno spettacolo intensissimo che parla della violenza sulle donne, “Mi amo” di Serena Mastrosimone, e sto scrivendo due miei nuovi progetti. Inoltre stanno per arrivare delle novità dall’estero…ma ovviamente è ancora top secret!

Sei reduce da un lungo viaggio in America , com’è andata?

Vado spesso a Los Angeles, che è un po’ come la mia seconda casa. Ho tanti amici lì e sempre tante cose da fare. Cerco sempre di frequentare le scuole di recitazione dove studiano tutti i più bravi attori di Hollywood, perché posso mettermi seriamente alla prova come attore, e imparare cose nuove, per evolvere anche come essere umano, oltre che come artista. In realtà soffro molto la mancanza di professionalità ormai dilagante in Italia, e i miei viaggi negli States mi aiutano a ritrovare nuovi stimoli. Credo moltissimo nel loro standard di talento e nel loro approccio al lavoro, quindi andrò lì ogni volta che potrò.

Sogni da realizzare per la tua carriera?

Sogno tantissimo e continuamente, ma preferisco pensare ai miei sogni come “progetti”, per vederli più vicini, e più realizzabili. Non mi fermo mai, metto sempre in cantiere qualcosa di nuovo, e il prossimo passo sarò quello di debuttare come regista…di più adesso non si può dire.

Annunci

D-Style, un successo dietro l’altro, l’occhiale italiano d’eccellenza approda sulla Tv internazionale!

DStyle Tv 2.jpg

Dstyle sulla TV internazionale ! Domenico Auriemma, mister D-Style e i suoi occhiali luxury artigianali in voga tra i vip hanno riscosso un grande successo alla Fashion Week di Dubai. La passione ed il talento non si comprano e Auriemma ne è la dimostrazione ed è riuscito a rendere il suo brand ammirato e vezzeggiato a livello internazionale portando un prodotto totalmente made in italy sulle vette del mondo. Il successo è evidente e l’umiltà di Domenico lo rende un’artista dell’occhiale degno di nota e le sorprese non finiscono per l’ottico vip più amato infatti è stato protagonista anche un programma tv a Dubai. Insomma, ancora grandi risultati e soddisfazione per Domenico ed il suo brand davvero di alto livello. Ci sarà dunque anche Dstyle in Hi Dubai , il format tradotto in 6 lingue , una serie TV dedicata alle donne che raggiungono Dubai. Condividono il loro successo , la voglia di vivere , l’amore per gli Emirati Arabi. E’ prodotto da Benedetta Paravia e dagli studenti della Zayed university ed e ‘ in onda su Dubai One oltre che seguibile in streaming e sui social . Dstyle sempre più internazionale e top !

PACIULLO, in ” IN PUNTA DI PIEDI”

In Punta di piediPaciullo, che sentiamo con la sua potente voce ogni giorno su Radio Crik Crok, insieme a Danilo Brugia, ormai coppia radiofonica collaudata, dimostra ancora una volta di essere un’artista ecclettico, che sperimenta e spazia da una espressione artistica all’altra. Questa volta, infatti si diletta nell’arte oratoria del monologo e dello Stand-Up.
Diventa uno show-man vero e proprio in un format con prospettive televisive, con degli ospiti intramezzati da canzoni, monologhi, satira, sociale e costume.
” IN PUNTA DI PIEDI” che vede protagonista Paciullo è uno spettacolo scritto insieme a Stefano Fabrizi con regia dello stesso Stefano Fabrizi, con Laura Bonato e Marco e Mattia.
La scenografia curata da Ferruccio Caridi.
Paciullo mette in risalto i vizi degli esseri umani attraverso una comicità pungente, mai volgare. Insomma, attraverso la comicità si è cercato di realizzare un manifesto che rispecchi la società di oggi e la variegata umanità tra alti e bassi.
Lo spettacolo verrà fatto in beneficenza il 21 ore 21.00 per Saletta ( fraz. Amatrice ), ci saranno Giada Nobile e Valentina Shanti; il 22 ore 16.30 per le Onlus tra cui Vivere la Gioia, il 23 ore 17.30. Assolutamente degli appuntamenti da non perdere con la grande comicità di Paciullo, dove l’arte è di casa.

“PAURA”, una Storia Diversa, il nuovo libro capolavoro di Tina Piccolo, ambasciatrice della poesia italiana nel mondo

 

 Paura

“Paura, una Storia Diversa” il titolo del nuovo libro della poetessa Tina Piccolo

 

Tina Piccolo la poesia e l’arte senza mai fermarsi

Tina Piccolo, definita ambasciatrice della poesia nel mondo, titolo conferitogli da varie accademie e associazioni culturali. Detentrice di tantissimi premi, ormai tutti esposti nel salone di casa sua, nel cuor di Pomigliano D’Arco.

Presidente dell’ “Ass. Salotto Artistico Culturale Tina Piccolo” e ideatrice e organizzatrice del Premio Internazionale Città di Pomigliano D’arco, arrivato alla sua ventottesima edizione.

La Piccolo ci ospita nel suo salone dove ogni due mercoledì si tiene anche il Salotto Artistico Culturale e Multimediale e ci parla del nuovo libro.

Questo libro nasce dopo un periodo buio durato un paio di anni della poetessa ecco perché prende il titolo di “Paura”. Una storia bella, la Storia di Irina, la protagonista. E’un libro questo particolare, potremmo definirlo un libro-terapia che può far vincere le paure che ognuno di noi può provare…Inoltre ci fa capire come lo spettacolo, la cultura, il socializzare con altre persone possa sconfiggere questo male buio e oscuro chiamato “depressione”.

L’elaborazione artistica del libro è a cura del Cav. Gianni Ianuale.

Il libro si apre con la premessa del Dott. Vittorio Schiavone Psichiatra, Psicoterapeuta, Dottore di Ricerca in Neuroscienze.

La prefazione è del Cav. Gianni Ianuale premio della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’introduzione invece è a cura del Dott.Carmine Iossa, Dott. In criminologia, filosofia, critico e scrittore.

        All’interno del libro vi sono testimonianze di: voluta fortemente dalla poetessa; di Giuseppe Nappa, giornalista, conduttore e direttore responsabile del quotidiano online Occhio All’Artista Magazine; di Davide Guida, Blogger, regista e video maker; Dora Della Corte Poetessa e Scrittrice.

La Postfazione è di Silvio Giudice Crisafi, Segretario dell’Ottagono Letterario Palermo.

Inoltre è stata fortemente voluta dalla poetessa la presenza all’interno delle testimonianze del libro la prefazione del giornalista Diego Paura (responsabile della sezione spettacolo del quotidiano Roma), prefazione che il giornalista scrisse per il libro “Napoli nel cuore”.

“Lacrime e Sorrisi”, il libro della regina delle telenovelas Grecia Colmenares in tour in Italia, prima tappa Napoli

Grecia

 

Martedì 16 ottobre alle ore 17,00, presso la Sala Consiliare del Complesso di Santa Maria La Nova (via S. Maria La Nova, 43)Grecia Colmenares – famosissima attrice venezuelana, nota al grande pubblico per il successo raggiunto negli anni Ottanta e Novanta con tante telenovalas come “Topazio”, “Manuela” e “Maria” – sarà a Napoli per presentare il suo primo libro, l’autobiografia “Lacrime e sorrisi”, il cui testo è stato raccolto dal giornalista Antonio D’Addio, con la supervisione di Giovanni Ruggiero. Grecia ha scelto di raccontarsi per la prima volta proprio nel Belpaese, affidando la pubblicazione del libro a Graus Edizioni.

Ne parleranno con l’attrice i giornalisti Antonio D’Addio e Renè Bonante e l’ideatore del Fan Club italiano Grecia Colmenares Giovanni Ruggiero.

Dopo la presentazione a Napoli il 16 ottobre, “Lacrime e Sorrisi” sarà giovedì 18 ottobre, a Casoria, presso la sala Kompetere, in via Don Minzoni, 17, a Giugliano presso la Piazza Eventi della Galleria Auchan il 19 ottobre, il 20 a Riardo, ospite di Ciro Perrella alla Fiera del Mobile, a Nola e altre città. Un mini tour per far conoscere la storia di un’attrice tanto amata, destinata a rimanere immortale nel cuore della gente.

Grecia Colmenares che ha tenuto incollati al piccolo schermo milioni di telespettatori, si racconta in modo ironico e brillante, offrendo al lettore stralci di passioni e segreti del set, ma non solo.
Attraverso una serie di episodi inediti, Grecia svela la sua eclettica personalità – legata anche al mondo del teatro e del ballo -, facendo emergere un profilo psicologico ironico, puro e leale, che, grazie soprattutto alla fede, non ha perso la grinta neanche nei momenti bui che hanno tracciato il suo percorso, inevitabilmente segnato da “lacrime e sorrisi”, proprio come quello dei tanti ruoli da lei interpretati e amati che hanno segnato un’epoca.

DA NAPOLI a… NAPOLI, performance tratta dai libri su Napoli del giornalista e scrittore Marco Perillo

marco perillo.jpg

Domenica 21 ottobre ore 18.00

Tin – Teatro instabile Napoli (Vico Fico Purgatorio ad arco,38)

L’Accademia Vesuviana del Teatro e del Cinema di Gianni Sallustro

presenta

Da Napoli a….NAPOLI

Domenica 21 ottobre ore 18.00 al Tin (Teatro Instabile Napoli, vico Fico Purgatorio ad Arco, 38) ci sarà una performance artistica dal titolo “da Napolia …NAPOLI” tratta dai libri su Napoli di Marco Perillo e da episodi tratti dalla storia della città. L’evento segna l’inizio della collaborazione tra il teatro Tin, gestito artisticamente da Giancarlo del Grosso, e l’Accademia Vesuviana del Teatro e del Cinema di Gianni Sallustro.

Lo spettacolo è a cura dell’Accademia Vesuviana del Teatro e del Cinema di Gianni Sallustro con gli scrittori Marco Perillo e Martin Rua e la giornalista ed attrice Roberta D’Agostino. Saranno messi in scena stralci di 101 perché sulla storia di Napoli che non puoi non sapere, di “Misteri e segreti dei quartieri di Napoli. Itinerari per scoprire nuovi scorci, leggende, aneddoti e tradizioni” e alcuni pezzi in esclusiva del nuovo libro di Marco Perillo.

La città di Napoli è avvolta da mille segreti, tra miti e magie si sviluppa la storia di una delle città più misteriose d’Europa; amata fin dai tempi antichi per la sua conformazione, per il suo spirito battagliero e per le bellezze artistiche ed architettoniche.

L’Accademia Vesuviana del Teatro e del Cinema di Gianni Sallustro intende raccontare le storie di Napoli partendo dai fatti della rivoluzione partenopea del 1799 e dalle pagine dei libri del giornalista e scrittore Marco Perillo.

In uno dei luoghi più suggestivi della città, il Tin – Teatro Instabile che nasce nelle segrete di palazzo Spinelli, conosciuto nel mondo per la sua pianta circolare che tanto ricorda i teatri inglesi, si terrà una performance artistica che vedrà coinvolti gli attori dell’Accademia, la giornalista ed attrice Roberta D’Agostino, gli scrittori Martin Rua e Marco Perillo.

Nell’anno 2018-19 – dice Sallustro – abbiamo programmato un’intensa attività all’interno del Tin; riprenderemo, infatti, due spettacoli che portano la firma di Michele “La cantata dei pastori” e “Mater camorra” e faremo stage e workshop con artisti nazionali per portare avanti l’idea del teatro che aveva Michele che, in un’epoca come la nostra dove l’appiattimento culturale la fa da padrone, risulta essere l’unica via veramente artistica da seguire. Lavorare, lavorare, lavorare per il teatro e per l’arte”.

In un continuum storico dalle origini ad oggi, gli attori accompagneranno il pubblico in un percorso che si snoda dal vico Fico, famoso anche per la presenza della celebre scultura del Pulcinella di Lello Esposito, fortemente voluta proprio da Del Grosso che intendeva trasformare quel vicolo in un luogo d’arte, fino al teatro.

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

EKAT BORK: ecco KONTROL, il nuovo EP della musa di ghiaccio uscito in Italia il 12 Ottobre e dal 19, in Germania e Svizzera

Ekat Bork

Ekat Bork

KONTROL, il nuovo EP della musa di ghiaccio.

Dopo il successo di pubblico e critica con “YASДYES” e la recente striscia di date in Europa e India, l’artista siberiana presenta il nuovo lavoro: quattro brani dalle vaste atmosfere elettroniche animate da ritmi stimolanti.

Genere: electronic / industrial

Label: GinkhoBox

Italian Release Date: 12.10.2018

Streaming https://soundcloud.com/ekatbork/sets/kontrol/s-hj4Do

Ekat Bork, la cantautrice siberiana, dallo scorso novembre ha lavorato a Reykjavik con il suo storico produttore Francesco Fabris per dare alla luce il suo nuovo EP KONTROL.

Dopo i 2 album Veramellious e YASDYES, il nuovo EP KONTROL esce 12 ottobre in Italia e il 19 in Germania e Svizzera.

KONTROL è un EP di quattro canzoni di vaste atmosfere elettroniche animate da ritmi stimolanti. È bello, intenso e desolato.

Due i brani scelti come singoli d’anticipazione, avvolti in altrettanti video provocatori.

Il primo è la title-track uscita il 17 maggio con il suo video allarmante (https://youtu.be/Q7UShtpZnOE), che esprime la frustrazione di Ekat per la pervasiva sorveglianza della società nel cosiddetto “libero West”.

“Perché hai paura dei robot quando ti comporti da robot?”.

Il 21 settembre è la volta di ZHIVAGO (https://youtu.be/V5ygzyk-gPo) che l’artista racconta così: “All’inizio ho pensato a qualcos’altro. Immaginavo un video che descrivesse il testo della musica raccontando del grande fiume Amur e della tigre siberiana. Ma poi durante il montaggio, a volte mi succede, ho iniziato a giocare e a lasciarmi andare dando sfogo all’immaginazione, ho esagerato e così è nata l’idea del videogioco. Devo dire che si sposa perfettamente con la musica. Yes! Mi sono molto divertita.”

Nessuno dei due video è per i deboli di cuore. Nulla della musica di Ekat è superficiale o sicuro.

“È nella nostra natura essere controllati?”

Nessuno controlla Ekat Bork.

BIOGRAFIA

Ekat Bork è in Siberia (Russia), con la Cina ad ovest, il Mar del Giappone ad est e Mosca a 6000 miglia di distanza. Dopo un’infanzia e adolescenza degne di un film d’avventura, Ekat ha intrapreso un viaggio verso la libertà che la porta finalmente in Svizzera. Qui esprime se stessa scrivendo musica, testi e arrangiamenti. Tra ottobre e dicembre 2013 si è esibita con Eric Martin e Jannifer Batten in concerti acustici ed elettrici in un lungo tour europeo. Nel giugno 2013 è uscito il suo primo album “VERAMELLIOUS” prodotto dall’etichetta indipendente GinkhoBox. Nel 2014 ha raggiunto i palchi più importanti della Svizzera come il Gurten Festival, M4music, Label Suiss. Nel 2016 esce il nuovo album “YASДYES” che ottiene numerosi consensi dalla critica internazionale, veicolato con fantastiche esibizioni dal vivo in tutta Europa.

Alla fine del 2017, Ekat trova un nuovo ambiente per ispirare il suo prossimo progetto, in pochi mesi è emerso “KONTROL”, un EP di intense atmosfere elettroniche uscito ad ottobre 2018, sostenuto dal primo SOLO Tour europeo dal 17 maggio al 24 giugno e anticipato da due singoli, avvolti dai suoi video provocanti: la title-track il 17 maggio e “ZHIVAGO” il 21 settembre.

FOTO

EP Cover https://bit.ly/2n6MfBw

Ekat https://bit.ly/2OzTEFY

Ekat Logo https://bit.ly/2vtI5Yg

CONTATTI

Website http://www.ekatbork.com/

Fanpage https://www.facebook.com/ekatborkmusic/

BLOB AGENCY PRESS MEDIA OFFICE

http://www.facebook.com/BlobAgency

antipop.project@gmail.com

Frank Lavorino 3396038451

La voce di Emiliana Cantone incanta gli States

Emiliana Cantone 3Un grande successo per Emiliana Cantone al Festival della Musica Italiana di New York che si è confrontata con artisti dal calibro di Arisa con la quale la bella e potente voce di Napoli ha stretto un legame di sincera amicizia e tanti altri artisti hanno apprezzato l’immenso talento della cantante, con un grande applauso e standing ovation. Inoltre, ha sfilato al Columbus Day, accanto al sindaco De Blasio, con cardinali e tutte le autorità presenti, dove ha incontrato tantissimi giornalisti ed è stata invitata ufficialmente al consolato e all’associazione Cristoforo Colombo, come associato membro. Emiliana ha cantato dal repertorio classico, fino alla sua canzone L’Amore è bello se… applaudita ed apprezzata da tutti passando per la giuria con la Bbc. Insomma, un riscontro del tutto positivo per Emiliana che continua la sua grande ascesa nel mondo della musica anche fuori dal Bel Paese, diventando a tutti gli effetti una cantante dal respiro internazionale. Tanti i fans che l’hanno riconosciuta e fermata per strada e tanti messaggi privati che vogliono ascoltare la sua voce che continua a regalare emozioni senza tempo. Non sono mancate le innumerevoli interviste tra cui un passaggio nella nota trasmissione ” CIAO TONY” e patrimonio italiano. La Cantone conclude: ” Mi vogliono presto a New York per una serata tutta mia, ho ricevuto tanti apprezzamenti e riconoscimenti di stima anche da alcuni fans del posto, gli italo americani mi vogliono ascoltare, tutte queste cose mi rendono davvero orgogliosa”.

Pietro Del Vaglio, interior designer di fama internazionale si ispira alla magia dell’isola di Capri

PHOTO-2018-10-04-13-47-24Non è solo un’ambita meta estiva e luogo incantevole amato in tutto il mondo è scelto anche durante L’anno per un week end festivo e in ogni caso da sogno . Capri , una delle isole più belle del globo , è stata negli anni un porto sicuro per artisti, scrittori e intellettuali estrosi che hanno trovato nell’isola un ambiente ideale per realizzare opere, comporre sonetti o semplicemente riflettere. Non a caso l’isola ha creato suggestioni ed influenze anche nell’interior designer Pietro Del Vaglio, vero poeta dell’arredare nel mondo. Infatti, la bella Capri porta Del Vaglio a vagliare nuove energie creative realizzando ambienti e locali ricchi di gioia di vivere ispirandosi a quel luogo pervaso di storia e natura che da decenni attira vip da tutto il mondo. Infatti, l’elegante interior designer ha lasciato a Capri diversi locali che hanno catturato l’interesse delle più importanti testate come AD Capri Yacht Case e stili, Bella. Anche l’esclusivo design per gli interni di uno yacht sono nati ed ispirati alla magica isola con immagini che non solo sono arredo ma trasmettono magia , luce , vero incanto , fascino intenso.

“LE STORIE DEL VULCANO”, il primo social movie firmato dal Vulcano Buono di Nola

Storie Vulcano.jpgLE STORIE DEL VULCANO”

IL PRIMO SOCIAL MOVIE FIRMATO DA UN CENTRO COMMERCIALE, VULCANO BUONO!

 

Un film corale di gente comune che diventa protagonista.

 

 

Mercoledì 10 Ottobre al Centro Commerciale Vulcano Buono (Nola NA) avrà luogo la Conferenza Stampa e Première del primo “Shopping Social Movie” mai realizzato in un centro commerciale: “Le storie del Vulcano”.

“Le storie del Vulcano” è il risultato di una serie di fattori che si intersecano, un film corale, sorprendente, diverso da qualsiasi prodotto multimediale realizzato fino ad oggi da un Centro Commerciale: il primo shopping social movie della storia.

Il cortometraggio rappresenta un grande esperimento sociale e creativo: le persone che frequentano Vulcano Buono hanno avuto l’occasione di diventare protagonisti del grande schermo con le loro storie personali legate ad una esperienza nel centro commerciale. Questo esperimento evidenzia l’evoluzione dei centri commerciali che non sono più solo “contenitori di negozi” ma luoghi di aggregazione. Vulcano Buono, uno dei più grandi ed importanti Mall d’Italia, ha deciso di raccontare momenti e storie, attraverso un vero e proprio film realizzato utilizzando video e contenuti prodotti dai propri visitatori.

Verranno chiamati a raccolta tutti i protagonisti del cortometraggio, che vivranno l’emozione di vedersi per la prima volta, sul grande schermo, quello di “The Space Cinema” di Vulcano Buono.

Interverranno Stefano Incerti, napoletano DOC, già vincitore di un David di Donatello e regista del progetto, Mino Abbacuccio il famoso comico partenopeo e la nota trendsetter Mercedesz Henger e Gian Marco Nicelli AD del centro commerciale Vulcano Buono.

Il principale touchpoint è stato il sito lestoriedelvulcano.it dove chiunque ha avuto la possibilità di caricare un video, raccontando la propria storia vissuta nella struttura.

Ulteriori contributi sono stati raccolti nel corso di alcune giornate di street shooting nella cittadina di Nola e dintorni, oltre che nel centro commerciale, con una troupe cinematografica a disposizione di chi volesse partecipare.

Data la sua natura social e collettiva, il progetto trova sul web il suo habitat naturale con diffusione sui canali digitali del centro e promozione attraverso una strategia digital mirata all’engagement della community online. Un grande progetto crossmediale di user-generated content.

Tutti i video e i contenuti raccolti sono stati poi valutati e trasformati in racconto cinematografico dal regista d’eccezione Stefano Incerti, autore di numerosi film che hanno ottenuto un importante successo di critica. Sono stati proprio la sua sensibilità cinematografica e creatività ad aggiungere un enorme valore artistico al progetto.

L’iniziativa votata all’innovazione e costruita ad hoc sul Centro e sul suo DNA specifico, conferma senza dubbio la volontà di aprire nuove strade di respiro internazionale al marketing dei Centri Commerciali.

www.vulcanobuono.it

https://www.facebook.com/vulcanobuono/