Un calcio in bocca fa miracoli, dal libro ad uno spettacolo teatrale vincente

Un calcio in bocca

Da sinistra l’attrice Federica Aiello, al centro l’attore Giancarlo Cosentino ” Il VECCHIACCIO” e l’attore Mario Migliaccio

RECENSIONE DI GIUSEPPE COSSENTINO
“ Un calcio in bocca fa miracoli” è uno spettacolo di una semplicità unica, pulito e ben riuscito che scorre in modo fluido e diverte nel vero senso della parola, si gusta dall’inizio alla fine. La storia si ambienta in una casa – bottega ed è li che si consumano le azioni del “ VECCHIACCIO” che non ha nulla di rassicurante, scorbutico ,impertinente e lamentoso, che fa i conti con l’ostinazione della sua prostata, con un’insana infatuazione per la portinaia, e la sua amicizia con Armando. Un personaggio nel quale tutti noi ci possiamo immedesimare, reale, autentico, ironico ed addirittura simpaticissimo con le sue fissazioni e viaggi mentali. Le pagine del romanzo di Marco Presta, prendono vita con la regia garbata e scorrevole di Massimo Meraviglia, che fa centro tirando fuori una rappresentazione teatrale divertente e gradevolissima. Un Giancarlo Cosentino, magistrale mette in scena tutta la sua esperienza con le sue uscite e tic che danno vita al “Vecchiaccio” creando un feeling armonioso con il resto del cast, Federica Aiello, con più ruoli femminili differenzia i caratteri con attenzione e cura e Mario Migliaccio, è il falegname apprendista contraltare del Vecchiaccio è credibile e naturale. Nonostante una scenografia minimalista, semplice ma attenta ai minimi particolari, tra testo, regia e recitazione non si può non fare un applauso a questo gioiello messo in scena negli ultimi giorni di ottobre e inizio di Novembre alla Galleria Toledo nel cuore di Napoli che ha registrato il sold out nelle repliche consecutive, con la platea affamata e divertita dal buon teatro quello con la “ T” maiuscola.

Quando la sala del teatro è piena, i polmoni dell’attore hanno meno ossigeno. Ma il cuore…
(Nicolae Petrescu Redi)

Annunci

Pubblicato il 8 novembre 2015, in Recensioni, Teatro con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: