Appena puoi” il singolo di Vincenza De Rinaldis che ci confida “Cantare è dipingere la realtà di sogni”.

Vincenza De Rinaldis2Intervista a cura di Marco Addati

Appena puoi” il singolo di Vincenza De Rinaldis che ci confida “Cantare è dipingere la realtà di sogni”.
E’ da poco uscito “Appena puoi” il primo singolo di Vincenza De Rinaldis giovane cantante di Specchia in provincia di Lecce che entusiasta e piena di vitalità ci racconta di questo suo nuovo progetto che inseguiva da tanto tempo. Una passione per il canto che la accompagna sin dai tempi dell’infanzia, e si sa le grandi passioni nascono e crescono con noi. Vincenza ha potuto affinare le sue doti grazie ad un master riconosciuto a livello internazionale frequentando la scuola “Belcanto Italiano” e, con una serie di esperienze, in tv, in teatro e su piazze anche internazionali, che le hanno permesso di maturare il suo stile personale e sfoderare tutta la grinta che la sua splendida voce le permette. Nel 2013 vince il Festival della canzone di Capo di Leuca, corista nel Coro Politeama di Lecce e Coro Città della Musica e direttrice artistica dell’Accademia d’Arte Thymos. Ha da poco iniziato il suo terzo percorso di laurea con il biennio di specializzazione in canto lirico. Molti progetti in cantiere ma, come ci confida Vincenza con i suoi occhi vispi e i suoi riccioli rossi, “ tanti, ma ancora top secret, sicuramente ne vedremo delle belle”.

Quando e’ nata in te la passione di esprimerti attraverso il canto?

La mia passione per in canto è nata con me. Pensa ho lanciato un urlo che ha fatto tremare l’ospedale. Ah ah ah scherzo. Ho iniziato a studiare pianoforte all’età di 6 anni e attraverso lo studio del solfeggio cantato ho scoperto questo dono e non mi sono piu’ fermata.

Quali sono gli artisti che ti hanno ispirato?

Ho sempre amato il pop melodico. Adoro Renato Zero, la musica classica e tutto il rock melodico. Ultimamente sono affascinata anche dal gotico.

Cosa “racconta” la tua musica?

La musica che ascolto e canto racconta semplicemente me stessa. Parla delle mie sensazioni e dei miei vissuti. Mi permette di far conoscere qualcosa in più di me a chi mi ascolta. E’ anche un modo per soffermarmi a osservare il mondo che mi scorre accanto.

Cosa pensi dei nuovi trampolini di lancio come i talent show?De Rinaldis

Talent show…discorso lungo. Possono essere un’esperienza interessante solo se supportati da consapevolezza , studio e coscienza della realtà. L’umiltà é la voglia irrefrenabile di mettersi continuamente in discussione per superare se stessi senza screditare gli altri. Tutto il resto è vanagloria. In questo risiede il significato dell’arte e della vita.

Quanto ti aiuta internet per far conoscere la tua musica?

Internet è uno strumento di diffusione potentissimo che praticamente manda informazioni ovunque in tempo reale. Sicuramente mi aiuta tanto per far conoscere la mia musica. Ma è un mezzo accessibile a tutti e quindi bisogna trovare qualcosa di originale per proporsi e distinguersi dalla massa.

Cosa ci racconti del tuo nuovo singolo?

“Appena puoi” nasce dall’unione di una musica composta da me e dal testo di un mio caro amico poeta Massimo Ponzo. L’arrangiamento è stato curato da Alex Zuccaro mentre la casa discografica è la Swhitmuse Music Group . I miei produttori sono Lelio D’aprile e Matteo Tateo. “Appena puoi” oltre che essere una canzone d’amore è quasi un viaggio esperienziale alla ricerca del proprio destino. Il messaggio che vuol lanciare è quello di abbracciare i propri sogni senza aver timore delle rinunce. Racconta del cammino e del coraggio di chi riesce a distinguere e inseguire la sua stella in un cielo costellato da milioni di stelle. Così come capita anche a me e agli altri sognatori che fanno della musica o dell’arte il proprio stile di vita consci che i sogni sono il più grande motore del mondo.

(Le foto a corredo dell’articolo sono di Orazio Coclite)

Per ascoltare la musica di Vincenza basta cliccare sui seguenti link:

http://www.vincenzaderinaldis.com

Annunci

Pubblicato il 14 novembre 2015, in Brani, Musica con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: