Francesco Ventrice: “Disegnare è il mio segreto per continuare a giocare”.

Ventrice3.jpg

Francesco Ventrice: “Disegnare è il mio segreto per continuare a giocare”.

DI MARCO ADDATI

Il gioco che sin da piccolo Francesco Ventrice ha sempre preferito fare è il disegno. Giocattoli e amici passavano spesso in secondo piano nel momento in cui il suo sguardo era catturato da un foglio bianco e una matita. Spesso i suoi regali di compleanno o di Natale erano matite, colori, album e acquerelli, introverso e timido preferiva passare ore e ore in lavori creativi e disegni, piuttosto che giocare a pallone con gli amici. La fantasia lo ha sempre accompagnato e tutt’oggi è ancora presente nel suo animo creativo.
Nato a Tropea (Vibo Valentia) nel 1981 in un paese affacciato sul mare ma ha anche avuto la fortuna di passare molto tempo in campagna da sua nonna. Questi due elementi che si trovano spesso nei suoi disegni ancora oggi, come ci confida lui stesso con una punta di orgoglio, hanno abituato i suoi occhi al bello. Grazie alla campagna ha scoperto l’amore per la natura e per gli animali, mentre il mare, con le sue barche e promontori ha stimolato la sua vena artistica fissando queste immagini poetiche su di un foglio o una tela .

Cosa rappresenta il disegno oggi per te?
Oggi il disegno per me rappresenta una parte importantissima della mia vita. E’ il modo attraverso cui mi esprimo quando non riesco a trovare le parole, è il modo con cui colmo i vuoti esistenziali, è il modo con cui do sfogo a quella parte di me che altrimenti dentro marcirebbe o esploderebbe. In altre parole dopo famiglia e lavoro, disegnare è la cosa piu importante.

Ventrice

Quando disegni hai già l’idea in testa o ti viene in corso d’opera?
Di solito mi viene l’ispirazione guardando vecchie foto o guardando un film. Spesso passo ore e ore su internet cercando qualcosa che mi ispiri… poi improvvisamente l’idea prende forma come per magia. Ma tra quello che ho in testa e il disegno finito di solito la differenza è tanta.

Dovendo scegliere una tecnica qual è la tua preferita?
Oggi la tecnica che preferisco è l’inchiostro di china pennello e pennino, anche se da un paio d’anni mi dedico al disegno digitale con la tavoletta grafica.

Oltre al disegno quali sono le altre tue passioni?
Appassionato di cartoni animati e fumetti copiavo personaggi e cercavo di capirne le forme e i movimenti, quasi ossessionato dall’animazione, più come fosse un miracolo anzichè una tecnica di illusione e artificio. A 22 anni mi sono iscritto alla scuola internazionale di comics a Roma, ma l’ho abbandonata l’anno successivo per dedicarmi al lavoro. Ancora oggi una buona parte dei miei disegni è costituita da personaggi cartoon o film d’animazione o fumetti.
Un’altra passione le arti plastiche. Intorno ai 16 -17 anni con l’aiuto e l’ispirazione data da un mio amico di scuola (che poi sarebbe diventato il mio coinquilino diversi anni dopo) ho iniziato a lavorare l’argilla e a modellarla come autodidatta, non con grande successo, ma attraverso la plasticità della materia ho iniziato a interessarmi alla costruzione di piccoli diorami, o presepi, partecipando a numerose mostre. Una passione che continua ancora oggi.

Ventrice4

Fumetti e cartoni: quale linguaggio espressivo ti ha formato?
Sono cresciuto con i fumetti Disney, Topolino era un appuntamento fisso il mercoledì mattina, poi un sacco di fumetti Bonelli come Dylan Dog e Dampyr e Julia, qualche manga giapponese, Sandman, Balcksad e alcuni band dessineé francesi. Venero da sempre i cartoni Disney, dai classici ai Pixar, i grandi cartoni animati di Don Bluth e gli anime dello studio Ghibli di Miyazaki.

Tra i tuoi disegni realizzati quale dedicheresti ai lettori di Italy in the World?
Ho scelto il disegno intitolato “Neve sulla 500” dove ho rappresentato un tipico paesello del sud Italia, di quelli che ormai sono abitati da pochissime persone. Volevo ricreare l’atmosfera di una notte d’inverno, l’aria gelida, tutto immobile, la neve… ma anche l’odore di fumo del camino, le impronte, luci da dietro la finestra che fanno presagire presenza e calore umano. Ho impiegato un paio di giorni, ho dovuto trovare qualche foto, inventare il paesaggio e creare l’effetto sfumato con una spugna. Il foglio è un cartoncino a4 e la tecnica è mista, ho usato inchiostro di china con pennino e pennello, spugne, penne pigma micron, ecoline bianca e tanta, tanta pazienza. E’ uno stile molto personale, che trovo davvero adatto a questo genere di soggetti, perchè li rende molto simili a una vecchia foto ingiallita.

Ci sono autori classici e contemporanei che segui?
Amo artisti come M.C. Escher, Gustav dorè, Bernie Wrightson, Franklin Booth, e molti animatori o fumettisti americani, come Frank Miller, Scottie young, Michael Halbert e il grandissimo Milt Kahl, e seguo anche fumettisti italiani come Giorgio Cavazzano, Giovanni Freghieri e molti altri.

Quanto è facile oggi riuscire a farsi notare nell’era di internet?
Sono nato nei primi anni ottanta e allora se volevi vedere un fumetto un film o un’immagine, li dovevi comprare. Internet ha rivoluzionato le nostre vite senza dubbio, ma in molti campi ha creato vuoti (non solo economici) e un eccesso di artisti faidate (me compreso) che inflazionano l’arte senza farne parte. In altre parole, sembrerebbe essere facile, ma tra una marea di artisti devi essere davvero molto bravo se vuoi farti notare.

Sogni nel cassetto?
Da giovane i cassetti erano pieni di sogni, idee e interessi, poi crescendo ti scontri contro tutti gli aspetti della vita reale, dal vivere da solo al pagarsi le bollette o le rate della macchina… Così si diventa più pratici, e si trasformano i propri sogni in hobby. Ma da qualche parte in fondo al proprio cuore c’è sempre un piccolo spazio pulsante di ambizione, pensavo infatti ad un libro di illustrazioni (ancora work in progress) o ad ampliare il mio canale youtube dedicato ai ragazzi che vogliono imparare i rudimenti del disegno cartoon e inchiostrazione.

Per ammirare le opere di questo artista cliccare i seguenti link:
https://www.facebook.com/Ventrice-Francesco-406677312816470/
http://silentboy8.wix.com/ventricefrancesco
https://www.youtube.com/channel/UCIaAZbaDrDHXCOR3Sq5ifFQ

Annunci

Pubblicato il 26 febbraio 2016 su Arte, Senza categoria. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: