Stefano Forti, guest star del cortometraggio ” Dentro il Silenzio” sul tema della sordità infantile

stefano-fortiDI MARITA MIANO

Stefano Forti, l’artista per antonomasia. Volto noto all’ambiente dello spettacolo, originario di Roma, ha saputo conquistarsi i consensi di un pubblico nostrano ed internazionale. Apprezzato ballerino, coreografo, organizzatore di eventi, direttore artistico, maestro di danza ed in tanti altri incarichi ottenuti sempre e solo grazie al suo immenso talento, ultimamente lo stiamo ammirando anche come attore, nel ruolo di un coreografo al quale viene affidato il compito di valutare una danzatrice “speciale”. La sua è una partecipazione straordinaria nel cortometraggio “Dentro il silenzio”, nato dall’idea di Antonio della Volpe e di Lucio Allegretti, per la regia di Pino Sondelli, dedicato alla sordità infantile. Realizzato in collaborazione con l’ospedale Santobono di Napoli, vuole essere un messaggio di speranza per tutti quei nuclei familiari in cui è presente un soggetto con problemi di sordità, risolvibili mediante l’impianto cocleare. Esso è un orecchio artificiale elettronico che consente la percezione uditiva; costituito da una parte interna ed una esterna. Quest’ultima è un microfono ricevitore, posizionato a livello retro-auricolare, da poter rimuovere ogni qualvolta l’individuo lo ritiene necessario. Per quanto riguarda la parte interna, composta di un ricevitore stimolatore ed un sistema di elettrodi, viene impiantata con un intervento chirurgico. Il lavoro di Sondelli, ispirato da una storia vera, racconta la realtà di Giulio e Carlotta, due gemellini che a tre anni perdono l’udito. Dopo molte sofferenze familiari, Giulio e Carlotta con l’ausilio dell’impianto cocleare riescono a vivere un’esistenza normale, aspirando ad un futuro d’integrazione sociale e culturale. Lui diventa un bravissimo giocatore di pallacanestro, mentre la sorella emerge nel mondo della danza. Ed è qui che entra in scena Stefano Forti, chiamato dal regista a ricoprire proprio il ruolo di coreografo. Carlotta, interpretata da Roberta Pianelli, vuole far parte di una compagnia, come prima ballerina, quindi per accedervi deve sostenere un’audizione, dove si presenta insieme ad un’amica, anch’ella danzatrice e con la stessa ambizione. L’amica, impersonata dall’assistente di Forti, Barbara Rarità, è una ragazza senza alcun problema di udito, ma al termine del provino viene scelta Carlotta. Ecco, dunque, il messaggio chiaro che con l’impianto cocleare è possibile avere una vita al pari di tutti quanti. Le scene dell’audizione sono state girate presso il centro accademico di Stefano Forti, “Danzarte” con la parte coreografica montata da egli stesso, mentre per i dialoghi da recitare il Maestro ha seguito il copione del film, così a domanda diretta in merito al suo impiego nelle vesti di attore, ovvero cosa ha provato e se ha incontrato difficoltà, nonostante la sua onorata carriera televisiva, ha risposto di aver sperimentato «una bellissima esperienza. Mi è piaciuta tanto, però ti assicuro che non è facile. E’ stranissimo perché noi, con la danza, facciamo parlare il corpo, quando poi ti trovi a parlar veramente è un po’ diverso. Non è come fare televisione, avere il microfono ed esprimere un concetto; in questo caso ti devi immergere nel personaggio, interagire con l’altra persona. Non è semplice. E’ stato emozionante e particolarmente difficile». Il cortometraggio non ha scopo di lucro per cui non ci sono stati compensi economici, segue l’aspetto puro della beneficenza, un tema che sta a cuore all’artista capitolino: «Per me significa tanto, anzi credo che la parola beneficenza non dovrebbe nemmeno farti pensare se farla o no. Io sono sempre in prima linea quando c’è da aiutare qualcuno, soprattutto chi non sta bene. Che siano bimbi o adulti, ma anche animali. La beneficenza la intendo a 360 gradi», conclude Stefano Forti.

Alcune scene con Stefano Forti tratte dal corto ” Dentro il Silenzio”

Annunci

Pubblicato il 26 dicembre 2016 su PERSONAGGI. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: