Archivio mensile:febbraio 2017

WEM EVENTI- Open day: ” Una nuova alleanza tra imprese”

Evento Angela Acanfora.png
 

Nuove alleanze tra imprese? Ci pensa lo speed dating

La formula consiste in incontri veloci, della durata di cinque minuti, durante i quali ogni partecipante (imprenditore o manager) può presentare la propria impresa e raccogliere informazioni utili sulle altre presenti all’incontro. Un’occasione per facilitare lo sviluppo di partnership e aggregazioni, e per creare occasioni di business che consentano di affrontare i mercati più ampi.

Un evento di questa portata si è svolto sabato 25 febbraio presso la sede dell’agenzia di wedding planner WEM EVENTI di Emilia Gais e Angela Savastano sita in Portici in corso Garibaldi.

La sede Wem è una location spaziosa ma al contempo accogliente, curata nei minimi dettagli che funge anche da sede di esposizione di bomboniere, confettate e esposizione di partecipazioni, core business del duo di imprenditrici ormai affermate nella organizzazione di matrimoni e grandi eventi.

All’evento hanno preso parte: le imprenditrici Emilia Gais e Angela Savastano, il fotografo Pasquale Cuorvo, la make up Artist Daniela Trebini, l’agenzia musicale Music Up guidata da Rosa Benincasa e Andrea Russo, Raffaele D’Anna titolare del marchio Il Trancio.

L’open day è stato un modo anche per incontrare coppie di futuri sposi e quanti potenziali clienti fossero interessati a prendere contatti con le aziende intervenute all’evento.

Presenti anche i patron della fiera del wedding Ti Sposo: Pasquale Garofalo e Mirosa Tamburro.

“Modarte 2017″, successo al Mann di Napoli per l’iniziativa dell'”Officina delle Idee” di Rosa Praticò

modarte-con-stilisti-santantimo

Unire moda all’arte è stata la mission dell’affascinante format MODARTE 2017. Anche questa seconda edizione, è stata organizzata dall’Associazione Officina delle Idee, di Rosa Praticò. La ragione sociale dell’evento è quello di recuperare le nostre entità archeologiche, che sono le pietre di spoglio, sostenuto dall’Associazione “ I Sedili di Napoli Onlus” per dare un supporto al nostro patrimonio artistico e culturale partenopeo, e veicolare economia e turismo.

In passerella Gianni Molaro con una sfilata dedicata all’archeologia greca e agli dei dell’olimpo, a seguire Hany El Behairy, Danayse, De Nobili Gioielli.
L’evento che si è tenuto domenica 26 febbraio, nel suggestivo scenario del Museo Archeologico Nazionale, Mann è stato condotto con sobrietà ed eleganza da una bellissima Anna Falchi e da Diego Sanchez.

modarte-con-sindaco-de-magistris

Grande partecipazione all’evento tra amanti della moda e dell’arte, curiosi, addetti ai lavori, giornalisti e ospiti illustri ad applaudire le bellissime creazioni degli stilisti in passerella. Anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris ha onorato della sua presenza, tra tante eccellenze e ospiti vip, anche Alessia Macari, vincitrice del GF Vip, l’attrice Daniela Fazzolari, la cantante e attrice Anna Capasso e l’attore Nunzio Bellino, conosciuto come l’uomo elastico, Giuseppe Cossentino, sceneggiatore e regista, blogger italiano.
La vulcanica e intraprendente Rosa Praticò – aggiunge :” Modarte, è una creatura consolidata, corollario di tante altre reti e tante collaborazioni, perché uniti si è più forti, la moda è a servizio dell’arte, motore della cultura e dell’economia per tutto il nostro territorio, sono i due cardini dai quali può e deve ripartire la nostra città, recuperando le proprie radici”. Anche Modarte 2017 si è rivelato un grande successo!

Physical Activity Club, palestra, binomio di competenza e professionalità.

activity-club1scritto da Giuseppe Cossentino

Serietà, competenza e professionalità sono le basi della palestra Physical  Activity Club, ubicata a Via Mazzini 22 ad Afragola. Dagli attrezzi di ultima generazione  alle docce è tutto curato nei minimi particolari. I titolari Enzo e Marianna sono sempre cordiali, educati e disponibili, ti fanno sentire come a casa e sempre presenti come tutto lo staff nella sala attrezzi e durante i corsi.

Una palestra a conduzione famigliare, dove non manca anche l’occasione di socializzare, e fare nuove amicizie,  quindi anche per i più pigri, l’allenamento passa velocemente. Quindi per chi vuole fare una vita da sportivo e condurre un’ esistenza sana, la consiglio vivamente. Qualità prezzo ottimi su tutto il territorio  campano!

Jacopo Cavallaro: cuore siciliano sui grandi set cinematografici e televisivi

cavallaro4Siciliano , bravo , bello : Jacopo Cavallaro di origini siciliane  è uno degli attori più promettenti della fiction italiana .
Ha debuttato da adolescente  in una fiction di grande successo come Il capo dei capi .
La sua carriera non si è più fermata .
I più attenti lo ricordano poi come il fratello di Rosy Abate in Squadra Antimafia o nella serie Come un delfino o nella più recente Catturandi al fianco della lanciatissima Marta Gastini.
Insomma , Jacopo Cavallaro ha un curriculum ampio e di tutto rispetto che lo vede alternare con agilità e successo TV, teatro e cinema d’autore e produzioni di grande qualità .
E i progetti sono tanti. Come Colapesce, un progetto cinematografico di cui si parlerà tanto e presto.
Il giovane attore sarà poi al cinema col film La divina Dulzedia di Aurelio Grimaldi ed è già sul set di un nuovo importante progetto televisivo .
Jacopo Cavallaro sta girando il film TV Libero Grassi al fianco di Giorgio Tirabassi, in onda prossimamente su Canale 5.

Adriana Dell’Amico,in tour con il romanzo ” Nessuno è nato libero”

Adriana Dell'Amico.jpgAdriana Dell’Amico prosegue il suo tour per presentare a tutta la nazione il suo ultimo lavoro “Nessuno è nato libero”. “Un libro che nasce da esperienze vissute. Ho sempre vissuto, sin dall’infanzia, in una famiglia in cui l’amore di Dio e l’amore degli uomini per Dio è sempre stato vissuto come una sorta di necessità” spiega Adriana nel presentare il suo libro. Adriana, dopo aver presentato “Nessuno è nato libero” nella sua Campania ha iniziato il suo viaggio lungo tutto lo stivale, riscuotendo un notevole successo. “Le vendite stanno andando veramente bene, segno che il messaggio che ho voluto lanciare attraverso ciò che ho scritto è stato recepito e questo mi inorgoglisce”. Adriana è stata definita “la penna di Dio” anche se lei ama definirsi “l’umile penna di Dio”. Una passione nata sin da subito, da quando da piccoli si comincia ad ascoltare le favole. “La passione per la scrittura credo di averla sempre avuta; crescendo, mi sono avvicinata ad argomenti più delicati e interessanti, e intanto scrivevo. Mi è sempre piaciuto mettermi lì, in disparte, in compagnia di penna e foglio, e scrivere”. Non conosce sosta, intanto, la pubblicizzazione di quello che da più parti è stato definito come un libro che lascia una porta aperta nel cuore, un punto di domanda forte: Io amo, io sono amato, io sono libero, come fare per essere veramente ciò che sono? La risposta? Va ricercata in ognuno di noi, magari, leggendo e prendendo come spunto essenziale “Nessuno è nato libero” di Adriana Dell’Amico.

L’occhiale D-Style di Domenico Auriemma conquista le passerelle di New York

d-style-new-yorkDI GIUSEPPE COSSENTINO

L’ occhiale D- Style, dell’imprenditore, ottico vip Domenico Auriemma da Afragola, in provincia di Napoli,  continua la sua inarrestabile ascesa nel mondo, tanto che possono essere definiti, occhiali giramondo nel vero senso della parola. Imprenditori,  reali,  vip,  giornalisti, web star ma anche gente comune indossano gli occhiali patinati e glamour dell’imprenditore, orgoglio di Napoli nel mondo.  Auriemma ha il merito di aver fatto del suo occhiale un emblema di moda  internazionale, apprezzato da tutti. Da Dubai alla Fashion Week di Cracovia, Dstyle rappresenta il vero prodotto artigianale Made in Italy pronto ad essere esportato e conosciuto in tutto il globo e dai connotati eleganti, originali, sempre alla moda e di tendenza.

Dal 10 al 14 febbraio  D- Style è sbarcato anche nella grande mela, New York, la metropolis per eccellenza in una  nuova ed esclusiva fashion week dove ha portato una ventata di  originalità e glamour sui volti di modelle bellissime riscuotendo ancora una volta applausi e diversi consensi dai modaioli americani.

Intervista a Salvatore Lioniello: la sua pizza tra passione e innovazione, successo tutto italiano

salvatore-lioniello5

DI GIUSEPPE COSSENTINO

Salvatore Lioniello,  il pizzaiolo campione del mondo della pizza doc,  definita da lui ” diversamente napoletana”  ci svela i segreti del suo successo, che tra passione innovazione, da Orta di Atella lo ha portato alla fama nazionale.

Salvatore Lioniello, pizzaiolo di fama nazionale ha diversi segreti. Puoi svelarcene uno?

Avere la fila tutti i giorni, non soltanto perché ho 85 posti a sedere, ma per la capacità di fare un impasto a 36 ore di maturazione altamente digeribile tanto che la gente che viene al locale può mangiare anche due pizze uscendo tranquillamente dal locale che forse ha ancora fame.

Tante specialità, ma una tra tutte: la “Babà Pizza”, raccontacela.

La Babà Pizza ha fatto innamorare tanti golosi fatta da impasto a cioccolato con cornicione ripieno di cioccolata bianca con al centro Nutella e Babà.

Parlaci delle tue ultime novità.

Le novità delle mie pizze sono sicuramente quelle invernali con Taleggio DOP, Fior di latte di Agerola e all’uscita prosciutto crudo San Marcel. Un’altra novità è stata la Ribelle Sbagliata, cioè abbiamo invertito la Ribelle mettendo la zucca arrostita al posto della crema di zucca con salsiccia paesana con finocchietti all’interno e provola di bufala con scaglie di Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi.

Salvatore Lioniello, non solo un pizzaiolo d’eccellenza ma anche un eccellente comunicatore, sempre più attivo sui social. Come spieghi questa scelta?

Abbiamo lavorato tantissimo con i social facendo continuamente video per far capire alla gente che ci segue che il nostro prodotto è di eccellenza non solo per il presidio slow food ma anche per i prodotti ricercati a chilometro zero a filiera corta. Abbiamo voluto trasmettere attraverso i social l’amore e la passione verso il nostro lavoro ed ogni post ha avuto molte condivisioni.

Un sogno nel cassetto?

Il mio sogno da realizzare nel 2017 è comunque continuare a fare del mio meglio e cercare di accontentare sempre tutti i nostri clienti perché il nostro primo scopo è soddisfare i palati di ogni persona che entra nel locale. Il sogno più grande sarebbe quello di avere qualche riconoscimento da una testata importante come per esempio Gambero Rosso.

Questo è più il nostro obiettivo che il nostro sogno. È nostro obiettivo anche entrare in qualche giuda gastronomica dove avere un riconoscimento da critici gastronomici all’altezza.