BABY FACE e altre favole, il primo libro assoluto di Maria Patavia

mariapatavia-baby-faceScritto da  Francesco Sorge

BABY FACE

 

“C’era una volta nel Bosco Incantato

un vecchio Vento gentile da tutti amato

Per il mondo intero egli sempre viaggiava,

si sentiva a casa in ogni luogo che visitava.

Intorno al fuoco si faceva riunione

per ascoltare i suoi racconti con attenzione.

Di dame e cavalieri narrava l’amico Vento,

dei loro amori e spesso del tormento

che un nobile uomo è costretto a sopportare

quando della sua amata l’amore non vede ricambiare”.

E’ questo l’inizio della favola dal titolo “Il Vento racconta” che Maria Patavia, giovane artista di Lecce, ci narra e ci propone nel suo libro di favole “Baby Face e altre favole” edito da Cavinato Editore International.

E’ una raccolta di quindici favole scritte tutte in rima e dove la bravura dell’autrice viene fuori già dalle  prime “note”, che scorrono sul “ pentagramma della memoria” attinte dal mondo sotterraneo del bambino che è in sé, che gioca, si diverte e rende partecipi gli altri della gioia che si sta provando. Maria, con la complicità della sua gattina il cui nome è Baby Face, e a cui ha dedicato il suo libro,ci porta nel mondo dei piccoli, fatto di animali, veri e fantasiosi e situazioni in cui il mondo reale non è poi tanto distante da quello immaginario. Le rime hanno il vantaggio di rendere il racconto più leggero e più vicino al mondo dei bambini e quindi più facilmente comprensibile, veicolando comunque leggere e divertenti morali e non ultimo un preciso messaggio di rispetto per la Natura. Un giovane Unicorno,una Papera, un Furetto, una Rana, una Talpa , questi alcuni dei protagonisti delle favole che l’artista ci racconta e intorno a cui ruotano altri personaggi e situazioni che la fantasia di Maria ci regala, non solo con le sue parole, ma con illustrazioni, che al pari delle sue idee fluide e leggere, si fermano su un foglio a definire un segno grafico immediato e incisivo. Un connubio importante fra rima e disegno che in simbiosi portano il bambino sulle ali della fantasia e l’adulto catapultato in un mondo nostalgico.

E’ il tuo primo libro di favole?

Non solo, è il mio primo libro in assoluto che viene pubblicato, ho scelto di scrivere le fiabe perché mi sento molto vicina al mondo dei piccoli pur non avendo figli, diciamo che amo le favole perché non ho mai smesso di sognare.

Disegni ed illustrazioni hanno la stessa forza delle parole?

Come pittrice non posso che risponderti si, hanno la stessa forza delle parole, sopratutto  la loro unione diventa una grande forza creativa che dona sogni splendidi a chi legge.

Il contatto con gli animali rende più umani?

Il rapporto con gli animali rende migliori in tutti i sensi. Baby Face per me non è “il gatto di casa”, è in tutto e per tutto una figlia.

Progetti futuri?

Per quanto riguarda i progetti futuri sto scrivendo un nuovo libro, questa volta dedicato ad un pubblico adulto.

 

 

Link: https://www.amazon.it/Baby-Face-e-altre-favole-ebook/dp/B01NGYQTFG/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1483632814&sr=1-1&keywords=baby+face

Annunci

Pubblicato il 6 marzo 2017 su Libri, Senza categoria. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: