Paco De Rosa: ” Sogno di essere diretto dal Premio Oscar Paolo Sorrentino”

Paco De Rosa AttorePaco De Rosa, attore comico napoletano, appena trentenne vanta già un folto curriculum artistico di una certa importanza.

Di strada ne ha battuta, Paco De Rosa, e va bene. Il ruolo che lo vede protagonista non è ancora arrivato ma da subito è stato apprezzato dalle case di produzione: ha partecipazione a ben dieci film, primo tra tutti Fortàpasc,  pluripremiato al David di Donatello, Globo d’Oro giusto per intenderci.

«Gianfranco Gallo è indubbiamente l’artista che mi ha indirizzato verso il cinema di spessore. In Fortapàsc interpreto un ruolo tanto marginale quanto determinante: l’assassino di Giancarlo Siani. Una scena che vale tutto il film. Dopo questa prima e fondamentale esperienza cinematografica, per un periodo ho proseguito verso questa direzione, partecipando al film All’improvviso un uomo, una storia molto forte, diretta magistralmente dal grande Claudio Insegno. Un grande regista e un carissimo amico». Intanto, ha firmato il suo primo contratto con la Medusa film e sogna di vincere il David di Donatello.

Paco De Rosa 2Cosa pensi della cultura e bellezza italiana?

Sono patrimonio dell’intera umanità ed è grazie a questi elementi che oggi faccio questo mestiere. La bellezza e la cultura mi hanno ispirato prima e continuano a farlo ogni giorno. Purtroppo, non sempre noi italiani ci rendiamo conto della grandezza del nostro Paese, e lo mortifichiamo senza ragione….ma sono molto fiducioso per il futuro!

Hai lavorato accanto a grandi artisti della scena nazionale come Massimiliano Gallo, Biagio Izzo, Gianluca Di Gennaro, Andrea Roncato, Enzo Salvi, Milena Miconi, com’è lavorare con loro?

Straordinario e fondamentale, sia umanamente che artisticamente. Parliamo di persone capaci di riempirti la giornata e sempre pronte a darti consigli utili sul mestiere. Un grande artista si vede dalle piccole cose, e anche dal suo spessore umano. Hai citato tutti grandi artisti!

Quanto è importante per te esportare la cultura e l’arte made in italy nel mondo?

Fondamentale, come per ogni attore che si rispetti. Il nostro BRAND (Made in Italy) è l’essenza del nostro mestiere. Noi attori e, gli artisti in generale, siamo i primi portavoce dell’Italianità sana e di qualità.

Da non dimenticare anche l’importanza di essere ambasciatori di Napoli nel Mondo.

Un’artista italiana o un regista italiano per il quale ti piacerebbe lavorare?

Elio Germano senza dubbio! Un artista al quale mi sono sempre ispirato, data la sua forte espressività e la sua capacità di adattarsi a ruoli sempre diversi. Come regista di sicuro Paolo Sorrentino, un maestro assoluto del Cinema Mondiale, con il cuore saldamente ancorato a Napoli.

di Giuseppe Cossentino

Annunci

Pubblicato il 28 luglio 2017 su Interviste esclusive, PERSONAGGI, Senza categoria. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: