Archivio mensile:novembre 2017

Luca Piscopo e la sua pizza ” Anema e Pizza” dai mille sapori. L’intervista.

Luca Piscopo 3Anema e Pizza si conferma una delle migliori pizzerie campane in quel di Frattamaggiore e conosciamo meglio Luca Piscopo, vera anima di questa fantastica pizza dai mille sapori .

Luca, raccontaci di te …

La mia passione e’ nata sin da piccolo , pensate che nel mio stesso anno di nascita mio padre apri’ la sua pizzeria , era il 1983 ad Arzano . E mia mamma mi teneva in grembo e già mi trasmetteva giorno dopo giorno questa passione lavorando mattina e sera nonostante fosse incinta .

In modo Vero e proprio , questo lavoro l’ho cominciato a fare a 13 anni facendo il porta pizze , il preparatore e a prendere i sacchi di farina ai pizzaioli di turno.

E poi ?

Sin dal mio primo giorno che ho messo il piede sul banco ho sempre inventato pizze nuove andando alla ricerca dei prodotti senza guardare più i pizzaioli di vecchia generazione ma bensì gli chef che hanno più tecnica di abbinamenti.

E come nascono le nuove pizze ?

Con la lettura e la ricerca continua , mi aiutano molto a fare gli esperimenti, e prove dopo prove escono i miei prodotti e li riporto nel mio Locale e se hanno successo le inserisco nel menù, rispettando comunque quelle tradizionali.

Quali sono le tue preferite ?

Le mie preferite sono la Margherita rivisitata con il San Marzano Dop pecorino romano e mozzarella di bufala Dop Campana: niente di particolare , è una Margherita con prodotti ricercati con marchio Dop ed al posto del parmigiano va il pecorino romano e al posto del fior di latte metto la mozzarella di bufala. Non vi dico che sapore : infatti nel mio locale l’ho chiamata Regina Margherita e non a caso perché per me è lei la regina.

Ti riposi mai?

Assolutamente no io lavoro 363 giorni l’anno oramai non riesco più a stare fermo senza fare pizze.

Ultime novità ?

L’ultima battezzata per il mese di dicembre sarà una Pizza con Scarola saltata in padella baccalà fritto in panatura dorata olive nere e pinoli e capperi con provola di agerola. Una delizia , parola mia !

Annunci

Miss Europe Continental 2017 su Fashion Tv, in prima serata ore 21 Canale 143

Luigi Saggese Miss Europe Continental 2017 Veronica Maya, Miss, Senise e CerquaIl grande show di MISS EUROPE CONTINENTAL 2017 in onda su FASHION TV in prima serata con tante star

> Il clamoroso successo di Miss Europe Continental 2017 , con red carpet esclusivo, tante star, con uno spettacolo scintillante su un palcoscenico dalla scenografia dei grandi eventi televisivi, continua proprio in tv.

> Miss Europe Continental 2017, ideata e organizzata dal giovane patron Alberto Cerqua, e svoltasi nella luminosa e accogliente cornice del Teatro Mediterraneo a Napoli, con la vittoria dell’Ucraina e della nuova Miss, Natalia Varchenko, sbarca su Fashion TV in esclusiva assoluta e in prima serata.

> L’evento andrà in onda sul canale 143 del digitale terrestre alle ore 21,00 , domenica 3 dicembre 2017.

> Save the date, un appuntamento da non perdere, condotto da Veronica Maya e Marco Senise, con una Giuria d’eccezione.

Vedremo per la prima volta in Italia e in tv, la star di UNA VITA Sara Miquel, meglio conosciuta come la perfida Cayetana; la bellissima star sudamericana Mariana Rodriguez, uno dei volti televisivi più quotati del momento, e ancora la simpatica Maria Monsè, il dottor Marco Moraci e l’agente delle star Alex Pacifico. In prima fila vip molti personaggi e attori di fiction amate, salutati dai conduttori durante la lunga e appassionante serata: Antonella Prisco, Raffaele Imparato, Erasmo Genzini, Enrico Pacini, Max Schioppa, Alessia Quaratino, e ancora Anna Capasso, Nunzio Bellino, attore e uomo elastico italiano, il professore della Sapienza ex pornodivo Ruggero Freddi col compagno Gustavo, e poi Antonio Ciccone, Valentina Petrillo, Mister Universe TTM Michele De Falco Iovane, la giovane attrice Ilaria Iannuzzi, lo stilista Matteo Pisano, lo sceneggiatore e regista Giuseppe Cossentino, e molti altri. Le protagoniste, sul palcoscenico luminoso ed elegante, sono loro, le 37 finaliste, le Miss provenienti da tutta Europa e in gara per il titolo di Miss Europe Continental 2017, e su tutte Natalia, dall’Ucraina, che ha realizzato il suo sogno, indossare la corona di Miss Europe Continental 2017

Martyna Carrano eletta Miss Vesuvio 2017

Angela Acanfora photo  Miss Vesuvio 2017 Martyna Carrano.jpgGrande successo  domenica 26 novembre per  l’appuntamento con la tappa finale del tour 2017 di Miss Vesuvio, il concorso di bellezza giunto quest’anno alla sua nona edizione svoltosi nel teatro Umberto di Nola.

 

A vincere l’ambita fascia è stata Martyna Carrano, 17 anni, studentessa di moda a Napoli. Per lei oltre al titolo e alla corona anche come premio un corso annuale di cinema presso la scuola dei talenti La Ribalta, di Marianna De Martino.

 

Altri riconoscimenti sono andati a: Sabrina D’amore che sarà la conduttrice per il prossimo tour del concorso, mentre saranno protagoniste dei momenti moda tour 2018 : Anna Franzese di Bacoli, Erica Cimmino  di Somma vesuviana,Giusy Esposito di Meta di Sorrento, Sabrina Russo di Napoli. Premio telegenia assegnato dai giornalisti in sala a Maria Virginia Pelagi, di Boscoreale. Premio Ribalta a Marika De Rosa,  Premio Queen’gold alla Miss Martyna Carrano, e Carmen de Luca di Cicciano.

A condurre la serata, contraddistinta da momenti di spettacolo e defilé di moda, sono stati la bella inviata del programma di Rai uno La Vita in Diretta, Barbara Di Palma e il conduttore e speaker radiofonico Timo Suarez. Ospite d’onore della serata: Giovanni Ciacci, volto noto di Rai Due del programma Detto Fatto.

Gli organizzatori Anna Maione e Nicola Pinto anche quest’anno hanno offerto un trampolino di lancio a quante vogliano percorrere la strada nel mondo dello spettacolo o che sognano il mondo della moda. La direzione artistica dell’evento anche quest’anno è stata affidata all’attore Gianni Parisi che ha ampliato la qualificata giuria del concorso inserendo anche noti giornalisti che hanno assegnato  la “fascia di telegenia”.

 

All’evento hanno presenziato anche gli attori Antonio Pennarella e Marzio Honorato, accompagnati dal regista Corrado Ardone, che hanno presentato nel corso della serata  un cortometraggio contro la violenza sulle donne.

Miss Europe Continental 2017, che successo a Napoli per le Olimpiadi della Bellezza

Luigi Saggese Miss Europe Continental 2017 Veronica Maya, Miss, Senise e Cerqua

E’ Natalia Varchenko Miss Europe Continental 2017

Un successo straordinario, red carpet esclusivo con tante star presenti allo spettacolo brillantemente andato in scena sul palco televisivo scelto per la finalissima di Miss Europe Continental 2017. La kermesse ha avuto luogo a Napoli, al Teatro Mediterraneo con la vittoria dell’Ucraina e della nuova Miss, Natalia Varchenko (nella foto). La messa in onda a dicembre sull’emittente internazionale Fashion tv. Ricordiamo che per l’ultimo appuntamento delle Olimpiadi della Bellezza a cura di patron Alberto Cerqua c’erano a condurre nuovamente Veronica Maya e Marco Senise, ottimi padroni di casa di un concorso realizzato anche grazie a sponsor importanti e partner tecnici: Legea, President, Bianca Di, Massimo Fiordiponti, Le Gemme di Gaia, Capri Gold, Mission Beauty, Antonello Elisei e Sandro Del Frate Hair Style, Danny Wonker, Piras’s Parrucchieri, Essential. Con una giuria d’eccezione: Sara Miquel, star di Una Vita, meglio conosciuta come la perfida Cayetana, la sudamericana Mariana Rodriguez, uno dei volti televisivi più quotati del momento e ancora la simpatica Maria Monsè, il dottor Marco Moraci e l’agente delle star Alex Pacifico, alla serata in prima fila molti ospiti vip: Antonella Prisco, Raffaele Imparato, Erasmo Genzini, Enrico Pacini, Max Schioppa, Alessia Quaratino, Anna Capasso, Nunzio Bellino, Ruggero Freddi col compagno Gustavo, Antonio Ciccone, Valentina Petrillo, Michele De Falco Iovane, Ilaria Iannuzzi, Matteo Pisano, Giuseppe Cossentino. Segni particolari, eleganza abbinata a stile in passerella, sul palco e sul tappetto rosso per l’evento oltre che per il brand destinato a crescere sempre più ed egregiamente supportato dalla Massmedia Comunicazione.

Ph. Luigi Saggese.

 

Miss Vesuvio 2017

image1Domenica 26 novembre a Nola la finalissima del concorso di bellezza

 

È fissato per domenica 26 novembre l’appuntamento tanto atteso con la tappa finale del tour 2017 di Miss Vesuvio, il concorso di bellezza giunto quest’anno alla sua nona edizione che si terrà alle ore 20 nel teatro Umberto di Nola.

Dopo ben 23 tappe svoltesi in diverse città della Campania, l’ambìto concorso giunge al termine per eleggere la più bella fanciulla all’ombra del Vesuvio. 

A condurre la serata, che sarà contraddistinta da momenti di spettacolo e defilé di moda, saranno la bella inviata del programma di Rai uno La Vita in Diretta, Barbara Di Palma e il conduttore e speaker radiofonico Timo Suarez.Ospite d’onore della serata: Giovanni Ciacci, volto noto di Rai Due del programma Detto Fatto e promesso ballerino nel cast di Ballando Con Le Stelle edizione 2018.

Gli organizzatori Anna Maione e Nicola Pinto promettono anche quest’anno di  offrire un trampolino di lancio a quante vogliano percorrere la strada nel mondo dello spettacolo o che sognano il mondo della moda e  che in ogni caso partecipando al concorso vivranno un’intensa e importante esperienza. La direzione artistica dell’evento anche quest’anno è affidata all’attore Gianni Parisi che ha ampliato la qualificata giuria del concorso inserendo anche noti giornalisti che assegneranno la “fascia di telegenia” ad una delle Miss in gara. Inoltre Marianna De Martino de La Ribalta” di Castellammare di Stabia premierà la vincitrice con un corso di formazione cinematografico di un anno. Tra i giurati ci saranno tra gli altri : Rino Cesarano, amatissimo giornalista sportivo e opinionista televisivo, Armando Sanchez, noto blogger e inviato del magazine Bollicine Vip, Antonio D’Addio conduttore a Tv Luna e inviato per i settimanali Top e Vip nonché vice direttore de Lo Strillo e Davide Ponticiello del programma I Protagonisti.

Al via il tour di presentazioni del libro ” Le Chiavi della Comunicazione” di Vincenzo D’Amato, prima tappa Mondadori Store di Agropoli!

Vincenzo D'AmatoVincenzo D’Amato presenta “Le chiavi della comunicazione” Un autentico tour di presentazioni per l’opera di Vincenzo D’Amato, “Le chiavi della comunicazione”. Il libro, venerdì 24 novembre, a partire dalle ore 18, verrà illustrato nella tappa di Agropoli presso la libreria Mondadori, in piazza Vittorio Veneto, 16. I suoi contenuti narrano di una comunicazione adeguata a raggiungere svariati obiettivi di vita quotidiana. E’ innegabile che comunicando nel modo esatto si hanno maggiori probabilità di centrare traguardi positivi, così l’autore mette al servizio di quanti lo leggeranno tutto il suo sapere. Vincenzo D’Amato, infatti, è psicologo, ipnotista, coordinatore del sindacato Sinape, formatore, nonché iscritto al Clemm-Cfp di Agropoli, pertanto con il libro “Le chiavi della comunicazione” ha voluto realizzare un manuale guida di semplice lettura ma principalmente di facile applicabilità. Chi consulta l’opera avrà modo di migliorare sia nell’ambito professionale, affinando tecniche di vendite ed altro, sia nella vita privata, giacché i contenuti sono rivolti a chiunque, dalla casalinga ai professionisti di successo. Durante la serata, dunque, si parlerà di una comunicazione totale, ovvero verbale e non verbale, sino ad andare nel profondo dell’inconscio. Proprio così. Il dottor Vincenzo D’Amato eseguirà anche test live di ipnosi, esercizi pratici per far conoscere meglio l’argomento. Non mancheranno dimostrazioni di qualsiasi genere, a partire da quella da spettacolo, fino a trattare l’aspetto meramente scientifico: mostrerà l’ipnosi analgesica, addormentando una parte del corpo, magari di un braccio dove vi metterà della cera scottante, senza provocare alcun dolore fisico al soggetto. Ma non è tutto, in programma diversi suggerimenti che non anticipiamo e vi rinnoviamo l’invito a partecipare dalle ore 18 di venerdì presso la libreria Mondadori.

Fashion Gold Christmas, a Sorrento il 15 dicembre 2017 a Villa Maravì

Fashion Gold PartyFervono i preparativi per il Fashion Gold Christmas, un grande evento, ideato ed organizzato da Alfonso Somma, patron di Moda Gold, agenzia specializzata in cinema, moda, spettacoli ed eventi, che si terrà, venerdì 15 dicembre 2017, alle ore 20,00, in una location incantevole e suggestiva: Villa Maravì a Sorrento. (Via Calata Punta Capo, 4). Una kermesse, presentata dall’attrice Roberta Scardola, coadiuvata da Nicola Coletta, affermato modello e promettente attore, una festa che coniuga l’informazione con la moda, il fashion con la musica senza tralasciare le auto e le barche di lusso, fedeli compagne di grandi e importanti occasioni. Una bellissima serata, che vedrà protagonisti in passerella vari professionisti nel settore della moda e del mondo dello spettacolo: stilisti, giornalisti, fotografi, fashion blogger, modelli, modelle e tanti ospiti dello star system nazionale. Nel corso della manifestazione saranno assegnati i premi Fashion Gold ad artisti che si sono distinti nei vari settori artistici, i nomi tutti molto prestigiosi: I Ditelo Voi, insuperabili nel filone comico, Beppe Convertini, volto noto del cinema e della televisione, Luca Turco e Giorgia Gianetiempo, direttamente dal set di Un posto al sole, Erasmo Genzini, l’attore rivelazione del momento grazie al successo personale ottenuto nella fiction Sotto Copertura 2 andata in onda su Rai Uno, Gianluca Capozzi, il divo della musica melodica napoletana, Ciro Torlo, modello internazionale e giovane attore, la giornalista Laura Avalle, direttore della rivista Vero Salute, l’attore Gino Cogliandro,  comico, attore e cabarettista italiano, membro del trio comico Trettré, e i Ciak & Medico, il simpatico duo comico napoletano artefice di divertenti parodie. I momenti musicali ci saranno regalati dalla splendida voce di Federica Raimo, mentre il noto fumettista e vignettista Ciro Scialò realizzerà al momento le sue simpatiche caricature. Inoltre sarà presentato lo spot sul femminicidio, Luce Degli Occhi , la nuova campagna, contro la violenza sulle donne, dall’attore e ideatore, Benito Gaudino Raimo. Il premio è personalizzato e realizzato interamente a mano dagli artigiani di Vietri sul Mare. Vi aspettiamo numerosi per trascorrere delle ore in armonia, serenità e in compagnia di tanta bella gente. Al termine un gran buffet e la degustazione dei Vini delle Cantine Ferraro. Durante l’evento sono previste le seguenti sfilate di noti marchi: l’Atelier Paola abiti da sposa, belli ed esclusivi, Ottavio Nuccio Gala con i suoi abiti da cerimonia e moda uomo in taglia e su misura, Montoro Abbigliamento con la sua nuova collezione, Jasha Atelier, sartoria d’élite con eleganti abiti da cerimonia e da sposa, Jariel Couture e i suoi abiti d’alta moda, Luciano Fiore con la sua donna elegante, sensuale e in armonia con se stessa, Arianna Laterza Haute Couture e le sue collezioni Nuances Boreales e Le Charme de Fleur, MerSì di Maria Longobardi con le sue sperimentazioni e il ‘handmade’, Tiziana Grimaldi con i suoi abiti ricamati a mano e abbelliti con elementi floreali, Raffineria con i suoi capi di moda maschile e le pellicce di Salvatore Fiorentino, consolidata eccellenza campana nel campo dall’alta moda. E ancora, i gioielli di Candy Luxury, il make up della napoletana Maria Rosaria Cimmino, un nome noto nel settore Beaut­y, Fashi­on e cin­ematografico, grazie alla sua capa­cità di truccatrice a 360°. Xenon Group, parrucchiere uomo, attivo dal 1997 graz­ie all’idea di uno degli hair stylist più intraprendenti del panorama campano, punto di riferimento degli ac­conciatori per uomo, parte attiva di Fashion Lab Gallery, scuola professiona­le per talenti; Fashion Mix I Parruc­chieri, parrucchiere donna presente nel settore dell’hair style femminile dal 1996. L’allestimento della Villa sarà curato da La casetta creativa di Marisa Gargiulo, Wedding Planner – Event Creator, che svolge questo lavoro con tanta pass­ione e professionali­tà per la realizzazi­one di eventi unici ed esclusivi, mentre la grafica è stata ideata da Publimedia.

Giovedì, 15 dicembre, ore 20:00 presso Villa Maravì di Sorrento.

Accrediti stampa e fotografi: modagold2015@libero.it.  L’ingresso della serata è su lista, o invito cartaceo. Per info contattare Alfonso Somma: 340 85 52 575

Ufficio Stampa: Antonio D’Addio

Massimiliano Rossi all’Accademia Vesuviana del teatro e del cinema di Gianni Sallustro

Massimiliano-Rossi-2Massimiliano Rossi all’Accademia Vesuviana del teatro e del cinema di Gianni Sallustro

L’attore sarà impegnato in uno stage nei mesi di novembre e dicembre

 

Sarà Massimiliano Rossi l’ospite, nei mesi di novembre e dicembre, dell’Accademia Vesuviana del Teatro e del Cinema di Gianni Sallustro. Nella sede di via Ferrovie dello stato di Ottaviano l’attore terrà uno stage per tutto il mese di novembre con cadenza settimanale.

“Sono molto contento – dice Gianni Sallustro il fondatore e direttore artistico dell’accademia –  di questa collaborazione. Conosco da tempo Massimiliano che ho voluto premiare con Il “Talentum- il premio delle eccellenze” nella scorsa stagione. Apprezzo le sue doti artistiche ed umane. Abbiamo deciso di realizzare questo stage che prevede un percorso di training attoriale per lavorare su tecniche che seguono il modello psicofisiologico delle emozioni. Un’ulteriore occasione di crescita per gli allievi dell’Accademia che presto saranno anche impegnati in un’importante manifestazione organizzata dal Comune di Ottaviano all’interno del castello mediceo. Ritengo che persone come Massimiliano, artista affermato, possano essere delle valide guide per dei ragazzi che hanno scelto la difficile ed affascinante strada della recitazione”.

Primo incontro previsto è per venerdì 24 novembre 2017. Lo stage è a numero chiuso. Per info: 331 35 32 137- 081 528 94 61

www.accademiavesuvianadelteatro.it

 

 

Massimiliano Rossi, nato a Napoli nel 1970, maturità classica, laurea in giurisprudenza.Fino al 92 ha fatto parte della compagnia diretta da Lello Ferrara al Teatro dei Rinnovati dove ha lavorato su autori come R. Viviani, G. Lorca, Leopardi, G. Feydau. Nel 1992 con Enzo Cannavale ha recitato in Miseria e nobiltà, nel 94 ha lavorato con la regia di Franco Però nel “Don Giovanni” interpretato da Gigi Savoia; con quest’ultimo ha lavorato sia come attore che come aiuto regia sino al 1996. Dal 99 sino al 2007 ha lavorato principalmente con il regista teatrale Carlo Cerciello, seguendo anche il suo laboratorio triennale diretto insieme ad Umberto Serra; gli spettacoli più significativi sono stati “Stanza 101” tratto dal romanzo di G. Orwell, con cui ha vinto il premio UBU e “Noccioline” di Fausto Paravidino con cui ha vinto il festival di Positano, “Office” di S. Kan dove ha ricevuto un premio come miglior attore. Il suo primo film è stato “Il resto di Niente” di Antonietta de Lillo nel 2004. Il secondo film è stato “Fuoco su di me” di Lamberto Lambertini nel 2006, sempre nel 2006 prende parte come guest ad altre due puntate della “Squadra”. Il terzo film è “Giallo” di Antonio Capuano. Lavora a “Una bella bistecca” di Ulrich Gerber con il Centro Sperimentale. Tra i lavori più interessanti possiamo citare la partecipazione nel film Mozzarella Stories (2011) di Edoardo De Angelis dove ha interpretato la parte di Dudo. Nel 2016 ha lavorato con Edoardo De Angelis ad Indivisibili dove ha interpretato la parte di Peppe che gli è valsa la nomination ai David di Donatelo come miglior attore non protagonista. Ha preso parte anche alla  prima serie di “Gomorra” nei panni di Zecchinetta.

 

L’Accademia Vesuviana del Teatro e del cinema di Gianni Sallustro nasce nel 2007ad Ottaviano dal bisogno concreto di offrire un servizio mai proposto fino a quel momento nel territorio vesuviano; far vivere il teatro, il cinema, la musica, la danza non più solo come passatempo o hobby, ma come arte da valorizzare e da affinare. Per questo, la scuola fondata da Gianni Sallustro offre una formazione professionale qualificata: una preparazione a tutto tondo da cui prende forma la figura di un artista che, con consapevolezza, dà voce alle sue capacità espressive. L’allievo viene immerso in un percorso completo teorico-pratico che spazia dall’arte drammatica allo studio del parlato, dal mimo alla danza, dal canto alla regia. In questo modo, impara ad usare al meglio i propri mezzi: mente (intelligenza), cuore (sentimento), corpo (espressione) e voce (comunicazione)

Dal 2007 (anno di fondazione), diversi sono i riconoscimenti avuti:

-Nel 2012 Attestato di benemerenza per la legalità della Polizia di Stato

-Nel 2014 Medaglia Aurata al merito dalla Norman Academy

-Nel 2015, entra a far parte della Biblioteca digitale sulla camorra e cultura della legalità dell’Università degli Studi di Napoli Federico II

Riparte AstraDoc -Viaggio nel cinema reale!

astradoc anteprima 24 novRiparte AstraDoc- Viaggio nel cinema del reale

 

Venerdì 24 novembre 2017

Cinema Astra – via Mezzocannone, 109 – Napoli

 

ore 19.00 – Voetsek! Us, Brothers? di Andy Spitz (Sudafrica 2017 – 75’)

 

ore 21.00 – Human Flow di Ai Weiwei

(Usa/Germania 2017 – 140’)

 

 

Venerdì 24 novembre alle ore 19.00 parte la nona edizione di “AstraDoc – Viaggio nel cinema del reale” rassegna cinematografica a cura Arci Movie Napoli, Parallelo 41 Produzioni, Coinor e Università degli Studi di Napoli Federico II.

Fino alla fine del 2017 saranno cinque le anteprime, tra novembre e dicembre, che anticiperanno il programma completo che si terrà da gennaio a maggio del prossimo anno. Questi primi cinque appuntamenti rappresentano una sorta di anteprima della rassegna 2018 che prenderà il via il 12 gennaio e che prevede altre 20 serate fino al maggio prossimo. Per questo scorcio di 2017 ci si muove in giro per il mondo, con la preziosa collaborazione di enti quali l’Institut français di Napoli, l’Università l’Orientale, il Ceicc e Omovies, il Festival di Cinema LGBT promosso da I Ken. Si parte dal tema più attuale di tutti ovvero quello delle migrazioni e del confronto con chi è diverso da noi, andando poi a scoprire storie e personaggi sparsi per il globo con opere ed approcci di diversa natura, ma accomunati dal linguaggio del cinema della realtà.

 

“Nove anni sono un bel traguardo per AstraDoc – dice Antonio Borrelli curatore della rassegna – ormai divenuto un appuntamento fisso e atteso per il pubblico cinefilo napoletano, con un’enorme partecipazione di persone che da novembre fino a maggio affolla il Cinema Astra per scoprire, attraverso il meglio della produzione documentaristica nazionale ed internazionale, l’articolato ed interessante universo del Cinema del Reale. La collaborazione tra Arci Movie, Parallelo 41 produzioni, Coinor e Università “Federico II” dimostra l’efficacia della scelta di puntare su un’offerta culturale originale con cui si è sempre voluto dare spazio ad un Cinema ingiustamente tagliato fuori dalla distribuzione ordinaria, ma capace di affrontare senza eguali la complessità del mondo contemporaneo. Una serata speciale è prevista per sabato 2 dicembre quando presenteremo alla città i primi film documentari sviluppati negli Atelier di Cinema del reale del progetto FilmaP, promosso da Arci Movie dal 2014, con la direzione pedagogica di Leonardo Di Costanzo e il coordinamento di Antonella Di Nocera”.

 

La serata d’inaugurazione del 24 novembre vedrà un doppio appuntamento dedicato al tema delle migrazioni, dei rifugiati e del razzismo, con il viaggio intercontinentale a volo d’uccello dell’artista e dissidente cinese Ai Weiwei, capace ci catapultarci in 23 paesi del mondo per un’epopea delle migrazioni, e un racconto sul Sudafrica contemporaneo, patria di Mandela e della lotta per l’eguaglianza, ma che sembra essere sprofondato in nuove e più terrificanti pratiche di discriminazione e di violenza.

Si parte alle 19.00 con la proiezione di “Voetsek! Us, Brothers?” di Andy Spitz anteprima italiana di un recente film sudafricano su una grave vicenda di violenza xenofoba perpetrata dal 2008 ad oggi dai sudafricani nei confronti di migranti dagli altri paesi africani e che presenta inquietanti parallelismi con quanto sta accadendo in Europa. La proiezione rientra nel programma della giornata di studi: “Migrazioni, Rifugiati, Xenofobia” a cura dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” e del CEICC- Europe Direct Napoli del Comune di Napoli.

A seguire alle 21.00 “Human Flow” di Ai Weiwei, opera monumentale e profonda sulle migrazioni nel mondo contemporaneo, realizzata in tutti e cinque i continenti del globo e presentata in concorso ufficiale alla 74° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia lo scorso settembre, dove è stata accolta con grande attenzione da tutta la stampa e la critica internazionale.

Ad introdurre le proiezioni ci saranno il Prof. Loren Landau dell’African Centre for Migration and Society (Wits University di Johannesburg), il Prof. Antonio Pezzano Centro studi sull’Africa contemporanea dell’Università l’Orientale di Napoli e Alessandra Sardu, Assessore alla Cooperazione Decentrata del Comune di Napoli.

Loren Landau è Professore in “Mobilità umana e politiche delle differenze” presso il Centro Africano per la migrazione e la società dell’Università di Witwatersrand, Johannesburg, di cui è stato fondatore. Il suo lavoro esplora la mobilità umana, la cittadinanza, lo sviluppo e l’autorità politica. È stato presidente del Consorzio per i rifugiati e i migranti in Sud Africa (CoRMSA), è membro del Consiglio consultivo sudafricano per l’immigrazione e fa parte del comitato editoriale di “Society & Space”, “International Migration Review”, “Migration Studies” e del “Journal of Refugee Studies”.

 

 

 

VOETSEK! US, BROTHERS?

SINOSSI

Nel 2008 e nel 2015 la violenza xenofoba è esplosa in tutto il Sudafrica. Migliaia di persone sono state sfollate. Oltre 70 rifugiati e migranti africani sono stati uccisi e 200 hanno perso le loro vite. I colpevoli erano normali sudafricani.

“Voetsek! Noi, fratelli?” parte dagli attacchi xenofobi per raccontare una storia complessa attraverso gli occhi e le vite delle vittime e dei responsabili di quelle violenze e per scoprire le radici di un conflitto che così rapidamente si è trasformato in violenza.

 

HUMAN FLOW

SNOSSI

Una fiumana di gente – oltre 65 milioni di individui – si muove in massa attraverso la terra e il mare, un esodo collettivo di proporzioni bibliche paragonabile (nella memoria recente) solo alla diaspora avvenuta dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, che allontana dalle loro radici e culture di origine intere popolazioni in fuga da conflitti, carestie, calamità naturali, povertà e persecuzioni.

 

 

Ingresso 3 euro a proiezione | soci Arci 2.5 Euro

INFO Arci Movie Napoli > 0815967493 | info@arcimovie.it | www.arcimovie.it

 

 

 

 

PROGRAMMA ANTEPRIME ASTRADOC 2018

 

 

Venerdì 1 dicembre

ore 18.30 Je suis le peuple di Anna Roussilon (Francia/Egitto 2016 – 110′)

In collaborazione con l’Institut français di Napoli.

Ospiti la regista e Jean-Paul Seytre, Console Generale di Francia

Rotterdam Film Festival – Selezione ufficiale

Festival di Cannes – Selezione ufficiale sezione “Acid”

 

Sabato 2 dicembre – Serata FILMaP

ore 19.00 Tre cortometraggi del 2° Atelier di Cinema del Reale:

Antonio degli scogli di Alessandro Gattuso (Italia 2016 – 14’)

Cronopios di Doriana Monaco (Italia 2016 – 18’)

Un inferno di Camilla Salvatore (Italia 2016 – 16’)

ore 20.00 Aperti al pubblico di Silvia Bellotti (Italia 2017 – 60′) > Ospiti la regista e i protagonisti

Festival dei Popoli di Firenze – Premio Mymovies.it “Dalla parte del pubblico” nella sezione “Concorso italiano”

ore 21.30 Volturno di Ylenia Azzurretti (Italia 2017 – 42′) > Ospiti la regista e i protagonisti

Visioni dal Mondo di Milano – Selezione ufficiale nella sezione “Concorso italiano”

 

 

 

Mercoledì 6 dicembre 

– ore 20.30 Gimme Danger di Jim Jarmusch (Usa 2016 – 108′)

Festival di Cannes – Evento speciale

 

Venerdì 15 dicembre

ore 20.30 Un altro me di Claudio Casazza (Italia 2016 – 83′) > In collaborazione con Omovies – Festival del Cinema Omosessuale, Transegender e Questioning promosso da I Ken.

> Ospite Carlo Cremona, Direttore di Omovies.

Festival dei Popoli di Firenze – Premio del Pubblico “Concorso internazionale”

* Il film rientra nella rassegna nazionale “L’Italia che non si vede” a cura di Ucca (Unione dei circoli cinematografici dell’Arci)

 

 

***

Coordinate rassegna:

Curatore: Antonio Borrelli

Dove: Cinema Astra, via Mezzocannone, 109 Napoli

Quanto: Ingresso singolo 3 euro | Soci Arci 2.5 euro

INFO:

FB: Astradoc – Viaggio nel Cinema del Reale

www.arcimovie.it

info@arcimovie.it

081.5967493

 

Info stampa

Dott.ssa Roberta D’Agostino 3384546447

dagostino.roberta@gmail.com

Fashion Event by Tersige Cerrone che successo!

tersige cerrone con modelle   FASHION EVENT BY TERSIGE

           CERRONE AVELLINO

Grande successo per il Fashion Event di Tersige Cerrone svoltosi domenica 19 novembre nell’elegante show room “Cerrone”, situato nel “salotto” di Avellino. Madame Cerrone, dopo il felice riscontro ottenuto sulle passerelle di AltaRomaModa, Ischia, Napoli ed al Museo del Louvre a Parigi dove, nell’ambito di una iniziativa benefica promossa da African Fashion Gate, ha sfilato una capsule della sua linea di abiti Haute Couture, ha inteso omaggiare la sua città mettendo in scena nel suo atelier articolato in più piani, un raffinato trunk show suscitando ampi consensi e vive emozioni da parte di tutti i presenti. La performance interpretata da modelle professioniste, condotta dalla stessa Tersige, dottoressa in farmacia ma da sempre dedita alla moda sua grande passione, esprimendo gusto e cretività soprattutto nel segmento “pellicceria” ha visto sfilare in passerella in pole position capi pregiati di alta pellicceria, confezionati con tecniche innovative al punto da renderli particolarmente leggeri e maneggevoli da poterli addirittura infilare in borse da viaggio, dai colori inusuali come il rosa pallido, il pervinca, i celesti, spesso anche accostati al puro cashemere. Strepitosi gli zibellini Imperial accanto al coppottino di persiano color marrone bruiciato con lamine di rame ed alla giacca da sera stile anni “50 sempre di persiano dalle nuance del grigio con lamina in argento. Molto apprezzati anche i visoni di qualità rara realizzati in soprabiti di varie lunghezze dai tagli ed il design assolutamente inusuali Applauditi anche gli outfit pret ‘a porter della maison Cerrone, ideali per ogni donna che vuol vestire al passo con i tempi senza mai sfociare negli eccessi, mantenendo costantemente uno standard di eleganza e raffinatezza. Stupendi i capi   dell’Haute Couture per la gran sera, ognuno dei quali realizzato in maniera artigianale con l’utilizzo di tessuti pregiati in tinta unita o di stampa floreale secondo le linee di tendenza di quest’anno. Divertente ed originale l’idea della pelliccia per il cane indossata da un impertinente little dog in passerella come pure un cappottone di visone con inserti e bordi di pelle destinato all’uomo che insegue un look stravagante ma elegante al tempo stesso. A seguire brindisi augurale con finger food e dinner buffet con un festival di prelibatezze ispirato ai dettami della cucina d’oltreoceano opportunamente rivisitato secondo le tradizione culinaria campana, innaffiato da vini doc dell’Irpinia e della Costa d’Amalfi