Archivio mensile:luglio 2018

“Scegli la tua abilità”, il lavoro sulla disabilità di CINEMAFICTION

image2

Annunci

Riflettori su ” Notte per Una Stella”. L’intervista al patron Ettore Ferrara

Notte poer una stellaA Ferentino lo scorso 6 Luglio i riflettori si sono accesi su ” Una Notte per una Stella”, kermesse che nasce nel ricordo di Alessandra Gabrielli.La  serata, organizzata dall’associazione culturale Echo Management, è stata presentata proprio dal presidente Ettore Ferrara e dalla cantante Federica Roma. La regia per il secondo anno consecutivo è stata affidata a Claudio Bondatti, grande amico di Alessandra. E bellissimo il momento in cui dopo la carrellata di ragazze che hanno lasciato volare nel cielo palloncini bianchi, l’attore di Ferentino ha lanciato l’ultimo, alzando lo sguardo e mandando un bacio verso il cielo illuminato da tante stelle. Importante per la riuscita dell’evento anche la collaborazione di Stefano Rinaldi. L’evento è stato un successo ed abbiamo intervistato il patron del format Ettore Ferrara…
Anche quest’anno ” Notte per Una Stella” giunto alla sua 14° edizione è stato un vero successo, sei nella doppia veste di presentatore e patron della manifestazione raccontami un pò le tue emozioni, un concorso che nasce in ricordo di Alessandra Gabrielli
Beh notte per una stella per me è una serata molto significativa, è difficile al giorno d’ oggi portare avanti con costanza nel tempo un progetto, tanto più una manifestazione come questa e farla crescere in un contesto come la nostra provincia. Tante sono state le emozioni della serata è le novità. Sicuramente gli interventi tecnici da parte del maggiore Lombardi dei carabinieri, del criminologo Marco strano accompagnato dal suo fedele amico un ex cane anti droga ed in fine l’intervento dell’ unità di strada che si occupano di prevenzione sono stati gli intermezzi più interessanti visto il tema. Il momento della consegna della fascia di Miss eleganza, esclusa dai premi in concorso, per consegnarla alla Famiglia Gabrielli è sempre un momento difficile da affrontare e carico di emozioni da riuscire a gestire.
Un evento che unisce moda spettacolo e sicurezza stradale, un tuo messaggio su questo tema che vuoi dare magari ai più giovani che si mettono spesso alla guida dopo una serata in discoteca…
Il messaggio che posso lanciare io è sempre quello di avere un po’ di coscienza in più alla guida, di divertirsi ma con L’ idea di continuare a farlo, quindi senza mettere in gioco la propria incolumità tantomeno quella degli altri. Se si va in discoteca in gruppo è sempre bene che un volontario a turno, sia il guidatore designato, che si occuperà di far rientrare tutti sani e salvi a casa. Ma oltre alla discoteca mi preme invitare tutti ad attenersi al codice della strada, e fare attenzione anche nella vita di tutti i giorni, dove spesso corriamo a desta e sinistra per impegni di lavoro, familiari e quant altro, lasciando spazio a troppe distrazioni, come il telefonino, o anche il semplice fumare alla guida.
Iniziative come queste quanto sono importanti per la crescita culturale e sociale del nostro Paese?
Secondo me queste iniziative sono fondamentali per la crescita personale e culturale del nostro territorio e di chi ci vive. Io da sempre, con l’associazione che rappresento L’ Echo management, cerchiamo Di ricordare Alessandra Gabrielli e allo stesso tempo promuovere la sicurezza stradale, trattando un argomento così importante e delicato ma con leggerezza, attirando l’attenzione di molti attraverso lo spettacolo di notte per una stella.
Una metafora  per definire l’Italia
L’ Italia è un cofanetto porta gioie, dentro una casa dimenticata, abbiamo tante bellezze, tanta arte e tanti valori. Ma non li mostriamo, e lasciamo tutto in mano agli altri, alla mercé di tutti. Dove tutti sono i padroni tranne noi.
Progetti futuri?
Progetti futuri ce ne sono molti, il principale a riguardo è il voler far crescere ancora di più questa manifestazione, portandola in Piazza a Ferentino ed inserirla nel calendario degli eventi del comune per poter avere il giusto rilievo ed importanza. Abbiamo bisogno di un sostegno maggiore per poter far crescere una manifestazione giunta alla 14esima edizione, semplicemente con le mie uniche forze, avvalendomi di qualche amico volontario. Ci vuole maggior fiducia da parte delle istituzioni, deve diventare un appuntamento fisso dell’ estate ciociara ma soprattutto fortemente voluto dal comune che lo rappresenta. Per il resto, stiamo già lavorando ad altri progetti su frosinone insieme alla presidentessa di giuria la casting director Tiziana Tozzi, insieme al sostengo dell’amico Filippo Murolo rappresentante del gruppo Bulgarini.
di Giuseppe Cossentino