Archivio mensile:febbraio 2019

Il fascino e la classe degli occhiali D-Style di Domenico Auriemma affascina l’estero

Domenico Auriemma

La storia di DStyle, sorprende soprattutto l’appeal che ha generato all’estero. “Già il fatto di essere realizzato artigianalmente in Italia- dice Domenico – genera rispetto. Il vantaggio più grande per me che ho dei competitor forti con alle spalle marketing e nomi forti, è quello di poter realizzare sogni. Gli altri hanno negozi nel mondo, io ho la personalizzazione. Il mio cliente non segue la massa, vuole il sarto degli occhiali. E da questo è derivato l’interesse da parte dell’Arab Fashion Week, che poi mi ha aperto le porte di tanti altri mercati”. Da perfetto imprenditore con intuito, Ariemma è andato negli Emirati Arabi per farsi conoscere non solo dagli arabi, ma dal mondo dei top spender a livello globale. E sono arrivati contatti importanti e la licenza di vendita per Galeries La Fayette, il colosso francese che ha punti vendita in tutto il mondo.

ANTICA PIZZERIA DA GENNARO A BAGNOLI, ECCO GLI SPONSOR CAPUTO PER LA FARINA E LA FIAMMANTE PER IL POMODORO

Fabio Cristiano
DA GENNARO a Bagnoli è un posto dove la pizza è davvero buona.
Soprattutto chi ama questo simbolo del food campano e mondiale può mangiare una pizza all’insegna della tradizione.
Questo è possibile grazie agli ingredienti sempre ottimi, di prima qualità, freschi e genuini.
Insomma, Fabio Cristiano , l’anima della pizzeria, non lascia nulla al caso.
I suoi sponsor sono Caputo per la Farina e Fiammante per il pomodoro.
I due partner accompagnano quotidianamente tutte le <<creazioni>> squisite, dalle pizze classiche alle saporite varianti, garantendo sempre il massimo in fatto di gusto.
Chi va Da Gennaro, poi torna, è matematica: dalla frittura unica a tutte le pizze, un posto tipico e assolutamente da scoprire.

“IL MONFORTINO” tradizione e gusto con la pizza napoletana di Francesco De Ceglie

Il MonfortinoOcchi puntati su una giovane realtà della gastronomia campana,  la pizzeria ” IL MONFORTINO”.  Luogo d’incontro per tutti i buon gustai della tradizionale pizza napoletana in Campania. Il Monfortino è situato in località Centurano, frazione a un Km da Caserta. La pizzeria è nata nel 2016 con la passione, la dedizione e la grande volontà di Francesco De Ceglie, pizzaiolo e titolare del locale e del suo socio Fabio Russo.
Prodotti artigianali, italiani e di grande qualità  vengono accostati al gusto intramontabile della pizza in questo luogo di ospitalità e buona cucina. ” Il nostro concetto di innovazione parte della tradizione, alla quale rimaniamo fedele e la riproponiamo in chiave inedita.  Innovare  per noi significa proporre ai clienti qualcosa di nuovo ed accattivante ‘ ha sottolineato Francesco De Ceglie.
“Il Monfortino” può essere pertanto considerato già un punto di riferimento non solo per gli abitanti della zona, ma anche per gli oramai sempre più numerosi “gastro-turisti” alla ricerca di un contesto confortevole e concreto, sincero e senza fronzoli. Stuzzicanti gli antipasti e la proposta di friggitoria, interessante la “Luna Rossa Casertana”, una pizza farcita con  polpettine di Maiale Nero Casertano, pomodorini del Piennolo, fiordilatte di Agerola e ricotta di fuscella.

Indubbiamente rappresentativo l’omonimo “Monfortino”, specialità della casa, una sorta di ripieno al forno leggero e particolarmente gradevole, sapientemente farcito con Mozzarella di Bufala Campana DOP, Prosciutto di Parma DOP, il tutto ricoperto con pomodorini, rucola e scaglie di Parmigiano Reggiano 36 mesi, disponibile anche nell’”esotica” variante alla curcuma. Una pizza quella del Monfortino, assolutamente da gustare in tutte le sue varianti.

James La Motta, una figura artistica di spicco oltre i confini nazionali per il sociale

James La Motta 2James La Motta, in punta di piedi sempre più in alto. L’artista da Napoli sta prendendo il volo,  la sua figura artistica è sempre più presente nel panorama internazionale ed italiano nell’ambito sociale.  Regista, autore, attore, doppiatore , voce e anima per portare avanti il suo progetto nelle scuole, nei teatri per un  pubblico  giovane con il fine di esortare alla denuncia contro bullismo, cyberbullismo e violenza di genere.  La Motta con un linguaggio universale riesce a coinvolgere nei suoi workshop platee di ragazzi riuscendo a carpire la loro attenzione dalle prime battute attraverso   un copione mai scritto.  Molte associazioni antiviolenza lo hanno contattato come testimonial nel campo artistico con il suo cortometraggio  “Abused Child” proiettato già fuori concorso al Festival del Cinema di Venezia e al Festival del Cinema di Roma e finalista al  Festival Ferrara  Film Corto.  Una delle più importanti Associazioni l’AVRI ( Associazione Vittime Riunite d’Italia)  del presidente Angelo Bertoglio.

 

Il giorno 7 Febbraio a Roma  presso la Camera dei deputati ha stipulato un accordo per nuove iniziative tra cui, uno dei primi sarà il 16 e 17 Febbraio James La Motta con l’Associazione sarà presente al Palazzo Del Carnevale di Fano, Via Cavour, 2 per la manifestazione “Donne Ogni Giorno e Per Sempre” promosso dalla Carnevalesca Fano, in tale occasione  saranno presenti i parenti delle vittime e diversi artisti.  Il regista  mostrerà la sua elegante pellicola contro ogni forma  di violenza alle rappresentanze scolastiche con cui avrà un momento anche di interazione.  L’impegno di La Motta non si fermerà qui, in quanto settimanalmente  è impegnato anche con la Scuola della Pace di Pozzuoli (NA) con un progetto  da lui ideato dal titolo  “ IL VIAGGIO” che invita alla non dispersione ma condivisione, rispetto e inclusione. Tante le iniziative e i lavori che lo vedono coinvolto da circa sette anni che lo hanno consacrato come regista rappresentante internazionale del sociale,  grazie anche alla  scrittura del suo primo spettacolo contro il femminicidio “ MYSELF” dove lo stesso autore  affronta tematiche di rilevante importanza portandolo in giro per l’Europa.   Il progetto si è rivelato un vero successo, dato che inseguito ai suoi incontri  i ragazzi o donne vittime di violenza   spesso lo contattano  sui social, chiedendogli  un aiuto celato.   Intanto, con tutti questi impegni continua la sua avventura nel mondo del doppiaggio e dello spettacolo, partecipando anche a progetti cinematografici, teatrali e web series.    In questo periodo è  il protagonista della seconda stagione di “ Passioni Senza Fine 2.0 di Giuseppe Cossentino in cui si affrontano talvolta  anche temi di denuncia a cui James La Motta è legato.

LA DANZA ITALIANA SPACCA IN CINA, UN VERO SUCCESSO PER LA COMPAGNIA ROMA CITY BALLET

BalletCINA. La danza italiana incanta la Cina. E lo fa per merito del general manager Antonio Desiderio, artefice della tournée targata 2019 della Compagnia Roma City Ballet, di cui ne è anche presidente, impegnata con “Il lago dei cigni”. In questa esperienza orientale i protagonisti, nei 26 giorni di programmazione, stanno mettendo in scena ben 21 spettacoli nei più importanti teatri delle maggiori città, quali: Shenzhen, Nanning, Guangzhou, Hangzhou, Shangai, Jinan, Ashan, Pechino, ottenendo puntualmente consensi dal pubblico, sempre numerosissimo ed attentissimo a manifestare la propria soddisfazione durante le recite. Spettatori praticamente ammaliati dal talento portato in palcoscenico dal Roma City Ballet, che per l’occasione presenta 43 danzatori selezionati in scena, con la partecipazione straordinaria delle etoiles del Teatro Colon di Buenos Aires: Eliana Jimena Valdivia Figueroa e Matias Ricardo Santos. Le coreografie sono di Maria Grazia Garofoli; assistente alla coreografia e Maitre de Ballet: Zelijko Dubravcic; costumi: Triunfo Dance By Pasquale Triunfo; scenografie: Ciro Rubinacci. Che lo spettacolo sia apprezzato è fuori discussione, a testimoniarlo finanche la decisione di trasmetterlo in diretta tv sulla Rete di Stato cinese BICN; una gran bella conferma, dunque, per quanti hanno lavorato al fine di rendere fattibile l’intera ideazione. Dietro dette programmazioni ci sono enormi sacrifici, da sostenere solo se accompagnati da profonda passione e soprattutto da un lavoro di qualità ad opera di chi lo propone. A tal proposito il general manager Antonio Desiderio ha così commentato: “È un immenso orgoglio per me e tutta la Compagnia, essere presenti in Cina come rappresentanti della danza italiana, ancora una volta a simboleggiare che la nostra cultura è amata ed attesa ovunque venga presentata. Questo progetto è stato frutto di lunga preparazione ed impegno, ma ogni sforzo è ricompensato dal calore e dagli applausi che il pubblico ci riserva tutte le sere. Inoltre abbiamo avuto l’onore di essere ricevuti dal console italiano in Guangzhou, Lucia Pasqualini”. Il console, infatti, ha espresso il desiderio di voler incontrare tutti i membri della Compagnia ed assistere pure ad una delle recite.

ELEONORA BALIANI, presenta il fantasy “Le Cronache del Grande Regno – La Sfida di Aileen”

eleonorabalianiOggi venerdì 1 Febbraio appuntamento alle 18 con il primo volume della saga presso la Libreria Mondadori. A presentarlo, l’autrice e la Prof.ssa De Caro

Ladispoli presenta ‘Le Cronache del Grande Regno – La Sfida di Aileen’

Largo ai giovani e al talento degli autori locali.

Domani presso la Libreria Mondadori di Ladispoli, avrà luogo la presentazione dell’esordio letterario della promettente Eleonora Baliani, che si prospetta essere una della novità più interessanti di quest’anno.

Dopo tanta attesa ha infatti visto la luce Le cronache del Grande Regno – La Sfida di Aileen, edito da ProspettivaEditrice, primo libro di una saga in cinque capitoli che ambisce ad arrivare sul grande schermo.

Spiritual fantasy tutt’altro che tradizionale, scritto in modo semplice e perciò alla portata di chiunque, questo primo volume racconta una storia in cui tutti gli spiriti elementali sono protagonisti, e un mondo che rischia la distruzione ripone la sua unica speranza di salvezza in una ragazzina di appena dodici anni.

Venerdì 1 febbraio 2019, alle ore 18, La Sfida di Aileen verrà presentato dall’autrice e dalla professoressa Caterina Luisa De Caro presso la Libreria Mondadori di Ladispoli.

Per l’occasione verranno recitate alcune letture estratte dal libro ed interpretate dall’autrice stessa e da tre attori già conosciuti nel panorama televisivo e teatrale nazionale: Nicolò Mililli, Gianluca Sotgiu e Roberto Calvo.