Archivio mensile:aprile 2019

DStyle, il brand di occhiali luxury italiani firmati da Domenico Auriemma continua a sorprendere a Dubai , all’Arab Fashion Week

Domenico Auriemma
Sempre più internazionale Dstyle . Sempre più top luxury e di respiro mondiale l’ottico dei vip . Il brand di Domenico Auriemma ancora a Dubai , per la Arab fashion week e non solo .
E’ stato inaugurato  un nuovo multistore che si chiama 1422 Dubai, a  city walk. <<sarà il mio secondo punto vendita a Dubai oltre a quello che già avevo >> racconta Auriemma con orgoglio e soddisfazione . A Dubai c’è veramente chi conta .
E’ l’ottava edizione della Arab fashion week a cui Domenico Auriemma partecipe con Dstyle . I suoi occhiali , originali , eleganti , ricercati , sono sempre più popolari e forti sul mercato internazionale .
Un lavoro artigianale fatto di grandi particolari , materiali pregiati e impegno certosino , Dstyle continua a non sbagliare un colpo e nuove GRANDI novità sono in Arrivo.
Annunci

NAPOLI -AL TEATRO ACACIA SERATA SPETTACOLO PER ” LA MIA VITA A 300 ALL’ORA”, IL LIBRO DI PASQUALE MELE

PHOTO-2019-04-19-08-11-33Giovedì 9 maggio 2019 alle ore 20,30 presso il Teatro Acacia al Vomero ci sarà la serata spettacolo per la presentazione del libro ”LA MIA VITA A 300 ALL’ORA” di Pasquale Mele. Presenterà “Angelo Di Gennaro” ed interverranno tanti artisti. L’invito è esteso a tutti e l’ingresso è GRATUITO .

CONTINUA IL GRANDE SUCCESSO DI SIAMO TUTTI FELICE, DI SALVATORE GISONNA CHE APPRODA AL TEATRO SUMMARTE DI SOMMA VESUVIANA

 

SIAMO TUTTI FELICETutti a Teatro con Siamo tutti …Felice
>
> Arriva anche a Somma Vesuviana al Summarte , SIAMO TUTTI…FELICE di Salvatore Gisonna, che cura anche la regia di questo divertentissimo spettacolo ed è uno dei protagonisti. Ad interpretarlo con lui, ci sono Ciro Esposito e Fabiano Balsamo. La commedia in due atti è assolutamente brillante. Dalla penna di Salvatore Gisonna, dai consigli dell’amico Giuseppe De Rosa e dalla collaborazione ai testi di Massimo Peluso e Ciro Esposito, Nasce la commedia in due atti: “Siamo tutti…Felice”.
> È la storia di tre fratelli, Felice, Gigi ed Enzo Aria, che dopo la morte del padre vivono sotto lo stesso tetto.
> Si sa , la convivenza è sempre complicata, soprattutto tra fratelli, ma quando questi fratelli sono Salvatore Gisonna, Fabio Balsamo e Ciro Esposito, allora oltre ad essere complicata può essere anche molto divertente.
> Felice, (Gisonna) è il motore economico della famiglia grazie all’eredità da gestire lasciatagli dal padre, e di conseguenza carnefice degli altri 2.
> Gigi, (Balsamo) invece è un agente immobiliare dalle scarse propensioni alla vendita, mentre Enzo (Esposito) è un cantante neomelodico dalle belle speranze e in attesa di pubblicare il suo primo cd.
> Il destino però riserverà loro una bella sorpresa che sconvolgerà la loro monotona vita familiare e…
> Bhe per sapere il resto venite a teatro e non ve ne pentirete!!
> Nella commedia ci sarà la prestigiosa presenza in video a titolo amichevole delle seguenti guest:
Gigi D’Alessio, Biagio Izzo, Peppe Iodice, Miriam Candurro. L’appuntamento è per il 3 maggio, uno spettacolo tutto da ridere , assolutamente da non perdere

Danilo Brugia, dalla grande fiction torna in teatro con il musical ” L’ASCENSORE”

Danilo Brugia 2
Uno dei volti più popolari della fiction approda ancora a teatro, stavolta col musical L’Ascensore, in tournèe in molti teatri italiani, con la produzione del giovane bravo Giuseppe Di Falco: è Danilo Brugia. <<E’ un thriller sentimentale, tutto da scoprire,  il mio ruolo è quello di John,  è un medico, e siamo in tre sul palco con  Elena Mancuso e  Luca Giacomelli Ferrarini.  Il mio personaggio è dedito al Gioco d’azzardo, una vera malattia, che determinerà una serie di situazioni e grande suspance sul palco>> racconta l’attore.
Locandina L'Ascensore ultima
 <<Mi diverte molto, perchè finalmente faccio un ruolo di un uomo  un po’ sinistro, un po’ torbido, nasconde molte cose alla moglie, alla ricerca di soluzioni estreme. Insomma, i colpi di scena non mancheranno>> spiega Brugia.
L’Ascensore – il musical è uno spettacolo di stampo Off Broadway, un thriller sentimentale davvero gustoso: col debutto di Firenze, tocca poi le città di Roma, Trevi, Spello, Milano, Torino e altre ancora.

L’ASCENSORE, il musical. L’intervista a Elena Mancuso, la protagonista femminile

Elena Mancuso

Debutterà, in prima assoluta per l’Italia, a Firenze al Teatro di
Cestello nei giorni 26, 27 e 28 aprile 2019, l’atteso spettacolo
musicale “L’Ascensore – un thriller sentimentale”, con protagonisti
Danilo Brugia, Luca Giacomelli Ferrarini ed Elena Mancuso.
Lo spettacolo farà successivamente tappa a Roma al Nuovo Teatro
Orione il 2 maggio 2019 e proseguirà il 3 maggio al Teatro
Clitunno di Trevi e il 4 maggio al Teatro Subasio di Spello.
Replicherà poi il 10 maggio all’EcoTeatro di Milano e l’11 maggio al
Teatro Cardinal Massaia di Torino. Altre date saranno annunciate
successivamente.

Con soli 3 protagonisti e un pianoforte, in un continuo alternarsi di
suspense, romanticismo e colpi di scena, sarà il pubblico a riordinare i
pezzi di un confuso puzzle e a capire quale ruolo sta giocando ogni
personaggio nella partita a carte contro il destino.

 

Lo spettacolo, di importazione spagnola, vincitore del premio miglior
musical off 2017 agli Oscar dei Musical in Spagna, è scritto e musicato
da Josè Masegosa, prodotto da Giuseppe Di Falco per “i
perFORMErs – produzioni artistiche” in collaborazione con Altrove
Teatro, sarà diretto da Matteo Borghi con la direzione musicale di
Eleonora Beddini, le traduzioni delle liriche di Nino Pratticò e i
movimenti coreografici di Luca Peluso.

Abbiamo intervistato la protagonista femminile, l’attrice Elena Mancuso.Locandina L'Ascensore ultima

 

Che ruolo interpreti nell’ascensore?*
Ne “L’Ascensore” interpreto Emma, un avvocato in carriera che sta affrontando una forte crisi con il marito John, convinta del fatto che lui la stia tradendo. Per un caso apparentemente fortuito, uscendo di casa per andare a lavoro, Emma si scontra con Mark. Il loro incontro sconvolgerà completamente la vita di Emma, in tutti i sensi.

*Quali sono state le tappe fondamentali della tua carriera ?*
Ricordo con estremo piacere la mia prima esperienza professionale in campo musical: “Ladies – La Commedia Musicale”. In quell’occasione ho avuto modo, oltre che a muovere i primi passi in questo settore, anche di conoscere persone di grande talento e competenza con cui ho stretto una collaborazione artistica che dura fino ad oggi, come ad esempio Matteo Borghi, il regista di questo spettacolo. Nel corso degli anni ho avuto modo di lavorare in alcune produzioni del poliedrico Sandro Querci e a partire da quest’anno sono davvero felice di poter lavorare all’interno di una tra le più grandi realtà del teatro musicale italiano: “School Of Rock” di Massimo Romeo Piparo.

*Altri progetti futuri a parte il musical?*
Oltre al teatro di prosa, che ho intrapreso per anni prima di scoprire il musical, ho cominciato a muovere i primi passi anche nel doppiaggio, arte che ho “riscoperto” da poco e che mi piacerebbe approfondire parallelamente al mio lavoro sul palcoscenico.