La storia della cantante transgender Roberta Marten

Roberta Marten 2.jpgQuella che raccontiamo e’ la storia di Roberta Marten, una testimonianza forte ma soprattutto importante per dare coraggio a tutte le persone transgender, soprattutto  ai tanti giovani che vivono un grande conflitto in famiglia e nella societa’ per la propria identita’ di genere.
Sentirsi donna pur, essendo intrappolato in un corpo, che non ti e’ realmente mai appartenuto .
Roberta, nasceva di sesso biologico maschile, a nome Roberto Martinazzo, unicogenito. Ha vissuto in un paesino nell’hinterland milanese e frequentando gli stessi ambienti con le persone che conosceva da anni,per  lui era diventato un peso ,che non aveva alcuna intenzione di sopportare ancora.
Dove sopprimere la propria interiorita’,era opprimente. Il suo piu’ grande desiderio era solo uno, poter vivere la propria vita in modo differente,con maggiore liberta’ e frequentare la scuola superiore nel capoluogo lombardo poteva essere ad ogni modo un vero motivo di sollievo .
Alla fine dell’eta’ adolescenziale, con nuovi incontri, l’atmosfera della nuova citta’, roberto era riuscito a staccare la spina.
arrivano i vent’anni e con loro la curiosita’di conoscere un uomo nell’intimita’.
A 24 anni ,incontra un ragazzo di 26 in crisi con la fidanzata, con lui, la sua prima esperienza e la conferma di cio’ che realmente desiderava.
Il sogno piu’ grande era quello di diventare una splendida donna, anche se tutto questo lo spaventava e continuava a sopprimere senza senso i suoi reali sentimenti travestendosi da maschio e soffrendo silenziosamente.
Ad un certo punto la sua personalita’ si sdoppia  e con tanta timidezza,inizia a vestirsi da donna,frequentando locali dove travestirsi era possibile,utilizza il travestitismo durante le sue performance canore,mai per prostituirsi ,come purtroppo succede spesso a molte persone transgender.
Ora e’ Roberta, un’artista con la passione per la musica,che con grande soddisfazione e’ la ragazza transgender piu’ talentuosa al mondo grazie alla vittoria di best talent award a miss international queen ,contest seguito interamente dalla cnn.
A questo successo artistico,roberta cerca di raggiungerne un altro, ma di natura personale.
dal 2014, infatti, dopo aver incontrato seri professionisti ed essersi sottoposta a visite psichiatriche ed endocrinologiche  di tipo diagnistico ,scopre di avere la “disforia di genere” che la porta ad una psicoterapia di supporto a cadenza mensile.
Inizia una terapia ormonale femminilizzante a base di antiandrogeni ed estrogeni a minimo dosaggio, non aveva la necessita’ di assumere dosaggi ormonali superiori ,in quanto e’ sempre stato un ragazzo con sembianze maschili , con tante peculiarita’ femminili a suo favore che l’hanno portata con semplicita’ ad essere la transgender  che e’ oggi.
Nel 2015 un altro step si sottopone ad alcuni interventi di chirurgia estetica femminilizzante, quali:
mastoplastica additiva,liposuzione addominale, riduzione della cartilagine tiroidea.
Questa e’  la storia di un percorso, di un grande sogno trasformato in una meravigliosa realta’non solo personale ma anche artistica ,fatta di alti e bassi come il disaccordo iniziale da parte dei genitori ,la successiva accettazione e la vera rinascita. Il traguardo piu’ grande e’ l’affetto dei gentori che continuano ad amare un figlio che diventa una figlia,indipenpendentemente dal cambiamento e da cio’ che esso comporta nel bene o nel male.
Oggi roberta, e’ una persona piu’ sicura,anche grazie all’amore vero di andrea,il suo attuale fidanzato.
Roberta Virginia martinazzo, in arte Roberta Marten, otterra’ il cambio del nome e del sesso sui documenti, prima di effettuare  l’intervento chirurgico, che intende fare, per definire completamente il suo percorso.
La legge 164 del 1982 consente alle persone transessuali di effettuare il cambio anagrafico e del sesso , oggi, e’ possibile tutto cio’ senza doversi sottoporre all’ intervento di riassegnazione di genere.
La determinazione, la dignita’,l’orgoglio, la sensibilita’ di roberta sono state per lei grandi risorse , per affrontare il regalo piu’ bello di ogni essere vivente…..la vita.

Annunci

Buon Compleanno “PINK LIFE MAGAZINE, cinque anni di successi. Super party al Teatro Tam di Napoli!

Pink Life Magazine Linda 5“ PINK LIFE MAGAZINE”, il fantastico free press made in campania, originale ed accattivante nella sua veste grafica, oggi è una realtà ben consolidata, un punto di riferimento per il “ Life Style”, le nuove tendenze e gli approfondimenti di attualità in Campania.

Una rivista che vede al timone ormai da ben cinque anni, una vulcanica donna, abile giornalista sempre con il sorriso sulle labbra, Linda Suarez,  attenta a ciò che accade nella regione, ai suoi scenari più accattivanti, agli eventi più importanti con un piccolo grande segreto, quello di rendere sempre e costantemente protagoniste le persone.

La rivista però non si ferma in Campania, tanto che i contenuti sono sempre più diPink Life Nunzio e Giuseppe 5 qualità e nazionali.

Pink Life Magazine insieme a Cilento outlet Village compiono cinque anni e festeggiano in grande stile al Teatro Tam, storico locale di Napoli. Un party glamour per festeggiare queste due realtà che si sono affermate nel mondo del fashion.

Una sinergia con il Cilento Outlet Village, che ha contribuito alla diffusione della rivista in terra salernitana e cilentana e che ha spinto l’editore Linda Suarez a creare una “rivista nella rivista”, un magazine dedicato completamente al food: PINK LIFE FOOD, la cui direzione è stata affidata al Manager Bruno Sodano che, già da tempo, promuove prodotti, territori, piatti e produttori artigianali della Campania attraverso i canali Info Cilento e Luciano Pignataro Wine Blog.

Circa quattrocento ospiti hanno partecipato al party blindato.

Presenti tanti esponenti del mondo della moda, dello spettacolo, del giornalismo, del mondo politico e dell’imprenditoria campana.

Pink Life 5

Madrina della serata Maria Mazza, cover woman del numero di dicembre di Pink Life.

 

Momento moda, con l’Image Vivant dei capi sartoriali di Eles Couture, alias Ester Gatta, brand giovane ma già molto affermato nel campo dello spettacolo, partner del Gala del Cinema e della Fiction 2017 nel segmento cinema e moda.

 

Gli ospiti hanno potuto gustare le prelibatezze della cucina tipica napoletana del ristorante “Aglio, Olio e peperoncino” e del free bar del “Village Lounge Aperitif Bar”.

Momenti di musica dal vivo con il cantante argentino Diego Moreno che si è esibito, nella prima parte della serata, in una performance solo chitarra e voce e, a seguire, il live set di Marika Cecere, affermata cantante napoletana.

E sulle note del dj set di Gaetano Gaudiero, anche presentatore della serata, la festa è proseguita fino a tarda notte con grande successo, grazie sempre al duro lavoro che rende questi eventi glamour un punto di forza e danno alla Campania un grande lustro.

Foto di Nick Milano ed Alessandro Gatto

” Caffetteria Isabel”. Inaugurazione Vip a Pozzuoli in grande stile per Mario Valoroso.

Mario e Lele MoraPozzuoli. Domenica 17 dicembre si è tenuta l’inaugurazione e la nuovissima apertura della “ Caffetteria Isabel”, locale fashion, accogliente e spazioso, gestito da Mario Valoroso, modello e vincitore del concorso nazionale “ Il più Bello D’Italia.

Un evento vip in grande stile,   presenti giornalisti e ospiti del mondo dello spettacolo. Tra i presenti Nunzio Bellino, attore e personaggio lanciato dal cortometraggio “ Elastic Heart” che ha avuto un successo internazionale, Michele De Falco Iovane, vincitore del concorso Mister Universe MaleModel, il fashion blogger Armando Sanchez e il giornalista Antonio D’Addio.

 

Ospite d’eccezione per l’evento l’agente Lele Mora, famosissimo per aver lanciato tantissime icone di oggi della tv nel patinato mondo dello spettacolo italiano.

Ad immortalare i momenti della serata il fotografo vip Maurek Poggiante.

La serata si è conclusa con un ricco buffet offerto dal padrone di casa per ringraziare tutti i vip, i giornalisti e gli ospiti presenti.

di Giuseppe Cossentino

L’ugola d’oro partenopea, Andrea Sannino inaugura il Natale di Pomigliano D’Arco

Andrea SanninoUn mese di dicembre ricco di appuntamenti, con la rassegna Serenamente con gli eventi natalizi organizzati dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pomigliano D’Arco, insieme alla Fondazione Vittorio Imbriani.
Il programma firmato dalla dott.ssa Franca Trotta (Assessore alla Cultura), ha preso il via da Piazza Mercato con l’accensione delle luminarie natalizie tra le quali hanno sfilato gli Sbandieratori di Cava dei Tirreni, ma l’evento clou di inaugurazione è stato quello del concerto di Andrea Sannino, che alle 21.30, in una piazza gremita di persone che hanno sfidato la pioggia, si è esibito nei suoi più noti successi come Abbracciame e l’ultimo successo: Carnale.
Il concerto organizzato dalla Made in Eventi e presentato da Ida Piccolo, è stato aperto dal sound e la voce di Milena Setola, giovane artista napoletana che ha presentato in anteprima per gli intervenuti il singolo “Amare Te”.
Importanti le dichiarazioni della dott.ssa Elvira Romano (Vicesindaco) che racconta: “Abbiamo fortemente voluto la performance di Andrea Sannino insieme all’accensione delle luminarie per portare le persone in piazza. Insieme alla Notte Bianca infatti, il nostro obiettivo è quello di far scendere le persone in strada, non solo dal nostro territorio, per potersi distrarre e soprattutto vivere la città dando un contributo al nostro commercio”.
Anche l’Assessore Franca Trotta aggiunge: “Pomigliano D’Arco risponde bene a questi eventi, e forse in maniera tacita lo chiede. E’ un modo per sentire di più il Natale, ma soprattutto per rendere ancora più vivibile la città”.
Una serata all’insegna della buona musica e dell’atmosfera natalizia, quindi, questa supportata dalla Made in Eventi, con la proposta di un talentuoso artista, Andrea Sannino, che ha visto i suoi esordi musicali proprio in questa cittadina, ma anche con Milena Setola che ha dedicato alla cittadina una cover natalizia di “Everybody Loves Somebody”.

“Street Food Revolution 2.0” , un evento di Davide Napoletano direttore editoriale di “Street News”

Notte BiancaManca, ormai, davvero poco ad uno degli eventi più attesi dell’anno: lo “Street Food Revolution 2.0”, organizzato in occasione della notte bianca per il prossimo 22 dicembre dalle ore 18:00 alle ore 24:00 in piazza San Giovanni Battista a Roccarainola (NA). Il cibo di strada e la notte bianca stessa la faranno da padroni in questa straordinaria manifestazione, la quale sarà un’occasione di incontro tra “street fooder”, artigiani, artisti e hobbisti provenienti da tutta la Campania. L’evento, organizzato dal Direttore editoriale di “StreetNews.it” Davide Napoletano, dell’Associazione del quotidiano online stesso, in collaborazione con Vincenzo Maio e la sua agenzia “Wake up Animazione”, e con il patrocinio del Comune Di Roccarainola, intende stupire l’intera popolazione, offrendo una risposta gastronomica pratica, conveniente e di qualità. Il tutto accompagnato da un’atmosfera natalizia suggestiva, che sarà il tocco di classe per fornire un’ulteriore novità nell’agro-nolano. Lo “Streer Food Revolution 2.0” sarà in grado di rivoluzionare la tua giornata in arte, gusto e cultura di strada: oltre allo street food già citato, ci penseranno gli stand dello “street art”, dell’artigianato, dell’oggettistica e dell’abbigliamento, a cui faranno da cornice la musica live, l’animazione e i mercatini di Natale. Sarà una notte bianca con espositori selezionati e rappresentanti la qualità del territorio locale e delle diverse regioni italiane. All’interno del “villaggio” che verrà allestito nella piazza, si potranno gustare i classici dello street food: a partire dalla grigliata di carne, per poi arrivare al panino fritto e all’amata pizza. Ricette semplici, autentiche, che sono legate alla tradizione ma con un’apertura all’innovazione e alla sperimentazione, attingendo alle linee di alta gamma del prodotto made in Italy. La serata sarà presentata dal veterano locale Maurizio Viviani, nonché Coordinatore di Redazione di “StreetNews.it”, che avrà il compito di far alternare i vari momenti di spettacolo adatti sia ai gusti dei bambini che degli adulti, in cui saranno protagonisti tanti artisti di strada, ospiti a sorpresa e ci sarà anche il concerto del cantautore napoletano, Frank Tellina. Un altro momento dell’evento sarà dedicato al sorteggio “Merry Christmas”, in cui verranno estratti i tre biglietti vincenti con i tre premi previsti in palio: 1°premio = un televisore 32”; 2° premio = un tablet; 3° premio = una tuta SSC Napoli. Un grande ruolo verrà riservato alla redazione di “StreetNews.it”, la quale si occuperà di scattare le foto ricordo della serata, di realizzare magnetici video e originali interviste live, a cui poi seguirà anche un altro articolo post eventum. Il tutto curato nei minimi particolari dalla direzione artistica di Davide Napoletano Event e Management. Per l’occasione, si è riuscita a creare una partnership con “Radio Punto Nuovo”, i cui speaker commenteranno in diretta l’andamento di questa grande festa a cui tutta la popolazione dell’agro-nolano è invitata a partecipare.
 
 

Gli Oscar della Moda brillano a Napoli con Cecchi Paone, Moric e tanti vip.

Oscar Moda

In una foto di Angela Acanfora sul Red Carpet Alessandro Cecchi Paone e Nina Moric.

Napoli incontra la Moda. Oltre 400 persone si sono riunite presso la magnifica location di Palazzo Caracciolo M Gallery by Sofitel, per l’evento Nazionale St.Oscar della Moda 2017. La kermesse organizzata con il patrocinio del Comune di Napoli, Casartigiani di Giuseppe D’Amore, e in partnership con la onlus Africa Enjoy , arrivata alla sua quinta edizione, nasce dall’idea di Steven Giuseppe Torrisi, direttore artistico dell’evento, nonché ex ballerino d’eccellenza, che vanta una carriera trentennale nel mondo della moda, dello spettacolo e della danza. La finalità è quella di premiare le “eccellenze” della moda, della bellezza e del giornalismo. I lavori sono stati moderati dal giornalista scientifico Alessandro Cecchi Paone e dalla modella e showgirl croata Nina Moric. L’evento, per cui si è richiesto un dress-code da gran galà, è iniziato con un ricco aperi-dinner a buffet a cura della pasticceria Saint Honorè; contraddistinto da momenti di premiazioni, defilè e performance musicali, ad opera del duo campano “ I Desideri” cha hanno cantato il nuovo singolo “Uagliò” dalle sonorità pop, rap e dance. Gran parterre di importanti personaggi del mondo della moda, dello spettacolo e dello show-biz, si sono alternati sul red carpet.

Nunzio Bellino, Mario Ermito e Giuseppe Cossentino

Sul Red Carpet in una foto di Roberto Minini, l’attore Nunzio Bellino, il modello e attore Mario Ermito e il regista, sceneggiatore ed editore di ItalyintheWorld Webzine, Giuseppe Cossentino.

 

Visti tra tanti: Nina Moric, Alessandro Cecchi Paone, Nadia Bengala, Maurizio Aiello accompagnato dalla moglie Ilaria Carloni, gli stilisti Nino Lettieri e Carlo Alberto Terranova, Fabio Fulco, Rino Cesarano, giornalista sportivo, Mario Ermito attore e modello, l’onorevole europarlamentare Massimo Romagnoli, il regista e sceneggiatore Giuseppe Cossentino, l’attore Nunzio Bellino, Paola Mercurio, Manila Boff del programma televisivo Uomini e Donne, Nando Moscariello, Julian di RCS Network, il duo “I Desideri”, Silvio Laurenzi, Gennaro Marchese, Domenico Visone, Gennaro Lillio, Francesca Giuliano, Maria Elena Fabi, Michele Miglionico, Gianni Calignano, Teodolinda Quintieri, Tony Florio di Gt Channel, Emanuela Giordano, Tanya La Gatta. Un’autorevole giuria presieduta da Nando Moscariello e Cinzia Malvini presidente onorario, ha decretato i vincitori dei St.Oscar della Moda 2017. Sul palco sono stati premiati con le ambite statuette realizzate dal Tarì, il polo produttivo e fieristico di gioielleria e oreficeria più grande del Sud Italia. Sono stati consegnati inoltre Oscar alla carriera in platino e oro, in argento per gli stilisti emergenti, e 11 maestranze alle eccellenze dell’imprenditoria.

I premi – ST. Oscar Platino alla carriera per 40/60 anni di attività a Teodolinda Quintieri; ST. Oscar Oro Stilista Big 20/40 anni di attività è stato consegnato a Nino Lettieri, Gianni Calignano, Michele Miglionico, Carlo Alberto Terranova; ST. Oscar Bianco: Miglior modello a Mario Ermito; Miglior Creative MUA a  Gennaro Marchese; Miglior Hair Stylist a Domenico Visone; Miglior Conduttrice TV Moda a Cinzia Malvini; Miglior Magazine di Moda a Ilaria Carloni; Miglior Costumista a Silvio Laurenzi; Miglior Imprenditore Accessori Moda a Giuseppe Fata; Miglior Imprenditore Moda Cerimonia a Antonio Notaro; Miglior Imprenditrice Moda Sposa a Maria Laurenza; Miglior conduzione di Moda nella radio a Julian di RCS Network; Miglior imprenditore nella Moda Fashion a Gió Rielli; ST. Oscar Argento: Miglior Stilista Emergente Sicilia a Giovanni Cannistrà; Miglior Stilista Emergente Calabria a Ileana Barone; Miglior Stilista Emergente Lazio a Stefano Montanarone; Miglior Stilista Emergente Albania a Rezarta Skifteri; Premio Speciale ST. Oscar Crystal contro l’Omofobia a Alessandro Cecchi Paone consegnato dal Presidente di giuria Nando Moscariello; ST. Oscar Nero In Memoriam a Fausto Sarli, ritirato da Carlo Alberto Terranova. La serata è stata ripresa dalle telecamere di GT CHANNEL, che realizzerà uno speciale da mandare in onda sulla rete nazionale di Canale Italia. Partner dell’evento: Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel, Pasticceria Saint Honorè, La Maison Antonio Notaro, Goccia D’oro Via Toledo, La Maison Maria Laurenza, Istituto Venere Hair Stylist, Radio RCS Network, Celebrities MUA, Aquarmonie Essere Belli, Secrets Love Milano, Wedding Solution, Gt Channel, Young Model, Marlyn Freedom, All Music.

 

Un Sogno D’Amore, il Sogno di Fiorillo

IMG01_2017UN SOGNO D’AMORE, IL SOGNO DI FIORILLO
Mescolare l’amore ed i tessuti è stato l’obiettivo del fiabesco evento diventato “Un sogno d’amore”, che nel Palazzo Fiorillo a Giugliano in Campania (NA), ha regalato emozioni vere ad oltre 250 coppie intervenute.
Una storia lunga più di due secoli che nasce dalla passione di Pino Fiorillo, che dal 1783 con la manualità di tutta la famiglia, porta avanti l’estro creativo nella realizzazione di abiti che hanno vestito prima l’uomo e poi la donna. Linee esclusive fatte di tessuti fluttuanti, sfumature di colori, pizzi e tessuti ricercati ed un’accurata attenzione allo stile.
Un nuovo obiettivo per l’evento “da sogno“: far vivere delle emozioni puntando sull’amore vero. Tutto ciò a partire da un video che volutamente ha coinvolto semplicemente una coppia vera: Claudia e Luciano… una coppia per trasmettere delle emozioni attraverso gesti, carezze, sorrisi e baci che trasmettono la passione simbolo del sentimento che li unisce.
Da qui l’idea dell’Atelier Fiorillo con un fashion show per accogliere le coppie tra tessuti, musica, degustazioni e soprattutto, per “vivere emozioni“.

Shadow, il party segreto e misterioso della night life, il 7 Dicembre al Joia di Sant’Antimo ore 23.00

Shadow

 

 

Shadow: Secret Inside, al JOIA

Shadow, il party segreto e misterioso della night life

Giovedì 7 dicembre ore 23:00 al JOIA di S. Antimo

 

Shadow: Secret Inside torna al JOIA dopo il grande successo del party di Halloween.

L’appuntamento è per Giovedì 7 dicembre ore 23:00 al JOIA di S. Antimo, uno dei club di riferimento della night life partenopea.

Shadow: Secret Inside, un format assolutamente innovativo: “Shadow: Secret Inside è l’ombra degli artisti che ci accompagna durante tutta la serata con la loro musica.

Non vedrai il volto degli artisti ne saprai il nome, ma ne percepirai il valore. Un party costruito sul mistero valorizzando le sensazioni e valori artistici.

Un alone di mistero che ricopre l’intero party…un mistero che sarà svelato solo alla fine.”

Questo quanto detto dagli organizzatori, sui quali si cela lo stesso arcano che avvolge anche lo spettacolo: innovativo e struggente come non mai.

Del resto, il mondo della notte è affascinante, ma nasconde sempre un segreto.

Shadow aspetta il suo pubblico per avvolgerlo in un mondo fatto di misteri e spettacoli unici.

 

I canali ufficiali

Facebook: https://www.facebook.com/ShadowSecretInside/

Instagram: https://www.instagram.com/shadow_secretinside/

 

Quando: Giovedì 7 dicembre ore 23:00

Dove: Joia – Corso europa, 45 – Sant’Antimo (Na)

GT CHANNEL Red Carpet e Super Party per i nuovi studi tv con Testimonial Emanuela Tittocchia e Alessandro Cecchi Paone

Emanuela Tittocchia

 

INAUGURAZIONE  DEI NUOVI STUDI DI PRODUZIONE DELL’EMITTENTE

GT CHANNEL

Televisione in  Digitale Terrestre  e Produzioni Audiovisive

presso gli Studi Televisivi in via Carlo De Marco  24 M  – Napoli

Big party a Napoli il prossimo 13 dicembre per l’inaugurazione del nuovo centro di produzione televisiva GT Channel. Sul red carpet si alterneranno importanti personaggi del mondo dello spettacolo, che seguiranno la presentazione dei nuovi studi televisivi dell’emittente, dedicati in buona parte alla produzione per terzi.

Testimonial della serata saranno l’attrice e conduttrice televisiva Emanuela Tittocchia, e l’anchorman e giornalista Alessandro Cecchi Paone.

La struttura, di proprietà dell’editore Tony Florio,vanta le più moderne tecnologie audiovisive e tutta la catena completa del prodotto audiovisivo, con spazi di accoglienza che vanno dai garage al coperto e all’aperto, alla grande hall di ricevimento e attesa, con angolo bar, camerini, perfettamente riscaldati e accorsati per ogni tipo di esigenza e preparazione. Cecchi PaoneI locali si articolano su tre piani, collegati da corridoi, scale, montacarichi e ascensore, tutto perfettamente insonorizzato e adeguato alle tecniche più moderne. Si sviluppano su tre studi televisivi, di varia utilizzazione, serviti da fari esclusivamente a led e da una complessa rete di cablaggio e canalizzazione nascosta.

L’evento, per cui si richiede l’abito lungo o da sera, sarà contraddistinto da momenti musicali, di spettacolo e dj set. Ci sarà spazio inoltre per la solidarietà e nel corso della 

festa saranno raccolti fondi a favore della onlus Do-No che si occupa di sostegno ai 

bambini malati del Pausillipon.

La serata verrà, ripresa dalle telecamere di GT CHANNEL, che realizzerà uno speciale 

che andrà in onda sulla rete nazionale di Canale Italia.

Luca Piscopo e la sua pizza ” Anema e Pizza” dai mille sapori. L’intervista.

Luca Piscopo 3Anema e Pizza si conferma una delle migliori pizzerie campane in quel di Frattamaggiore e conosciamo meglio Luca Piscopo, vera anima di questa fantastica pizza dai mille sapori .

Luca, raccontaci di te …

La mia passione e’ nata sin da piccolo , pensate che nel mio stesso anno di nascita mio padre apri’ la sua pizzeria , era il 1983 ad Arzano . E mia mamma mi teneva in grembo e già mi trasmetteva giorno dopo giorno questa passione lavorando mattina e sera nonostante fosse incinta .

In modo Vero e proprio , questo lavoro l’ho cominciato a fare a 13 anni facendo il porta pizze , il preparatore e a prendere i sacchi di farina ai pizzaioli di turno.

E poi ?

Sin dal mio primo giorno che ho messo il piede sul banco ho sempre inventato pizze nuove andando alla ricerca dei prodotti senza guardare più i pizzaioli di vecchia generazione ma bensì gli chef che hanno più tecnica di abbinamenti.

E come nascono le nuove pizze ?

Con la lettura e la ricerca continua , mi aiutano molto a fare gli esperimenti, e prove dopo prove escono i miei prodotti e li riporto nel mio Locale e se hanno successo le inserisco nel menù, rispettando comunque quelle tradizionali.

Quali sono le tue preferite ?

Le mie preferite sono la Margherita rivisitata con il San Marzano Dop pecorino romano e mozzarella di bufala Dop Campana: niente di particolare , è una Margherita con prodotti ricercati con marchio Dop ed al posto del parmigiano va il pecorino romano e al posto del fior di latte metto la mozzarella di bufala. Non vi dico che sapore : infatti nel mio locale l’ho chiamata Regina Margherita e non a caso perché per me è lei la regina.

Ti riposi mai?

Assolutamente no io lavoro 363 giorni l’anno oramai non riesco più a stare fermo senza fare pizze.

Ultime novità ?

L’ultima battezzata per il mese di dicembre sarà una Pizza con Scarola saltata in padella baccalà fritto in panatura dorata olive nere e pinoli e capperi con provola di agerola. Una delizia , parola mia !